Il primo caso locale di vaiolo delle scimmie è stato trovato in un uomo guelfo

Guelfo – Il primo caso di vaiolo delle scimmie è stato scoperto in un uomo guelfo, ma i funzionari sanitari affermano che il rischio per la popolazione rimane basso.

La Wellington-Dufferin-Guelph Public Health ha riferito venerdì che il caso è stato confermato giovedì in un uomo di età compresa tra i 20 ei 30 anni che vive a Guelph.

Nessun caso di vaiolo delle scimmie è stato confermato nell’area di Waterloo.

Guelph Public Health integra il trattamento di follow-up e il contatto con chiunque altro possa essere a rischio per la condizione, compresi coloro che potrebbero aver bisogno di essere vaccinati contro il virus.

Il contatto stretto di un caso positivo di vaiolo delle scimmie è una persona che ha avuto un contatto intimo pelle a pelle con un’eruzione cutanea da vaiolo delle scimmie o contatto con goccioline della condizione infettiva.

“Non vi è alcun aumento del rischio di vaiolo delle scimmie per il pubblico in generale a causa di questa condizione”, ha affermato il dott. Matthew Tenenbaum, ufficiale medico associato.

“Il virus viene trasmesso principalmente attraverso il contatto con i fluidi delle lesioni virali, quindi è importante essere consapevoli e prendere precauzioni se si è stati a stretto contatto con qualcuno con lesioni da vaiolo delle scimmie”.

Il virus del vaiolo delle scimmie umano provoca il vaiolo delle scimmie, un virus correlato al virus del vaiolo. I sintomi sono simili al vaiolo ma meno gravi, inclusi febbre, mal di testa, affaticamento ed eruzioni cutanee/lesioni (che possono comparire sul viso o sui genitali e poi diffondersi ad altre aree).

La maggior parte delle persone guarisce senza trattamento e i contatti stretti con un caso positivo possono essere trattati efficacemente con un vaccino.

READ  Popolazione di buchi neri in galassie di piccola massa in una simulazione cosmica su larga scala | Avvisi mensili della Royal Astronomical Society

I funzionari sanitari guelfi affermano che il pubblico dovrebbe essere a conoscenza dei sintomi del vaiolo delle scimmie e contattare immediatamente il medico in caso di dubbi. Oltre ad adottare misure per ridurre il rischio di infezione, i residenti non devono intraprendere alcuna azione relativa a questo primo caso.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x