Il procuratore distrettuale non farà appello alla sua liberazione mentre l’assassino di Robert F. Kennedy chiede la libertà vigilata

SAN DIEGO — Sirhan Sirhan affronta la sua 16a udienza venerdì per l’uccisione del senatore americano Robert Kennedy nel 1968, e per la prima volta non ci sarà nessun pubblico ministero che sostenga che dovrebbe rimanere dietro le sbarre.

Il procuratore distrettuale della contea di Los Angeles George Gascon, un ex ufficiale di polizia che è entrato in carica l’anno scorso dopo aver corso per un programma di riforma, afferma di aver adorato i Kennedy e di aver pianto l’assassinio di RF Kennedy, ma si attiene alla sua politica secondo cui i pubblici ministeri non hanno voce in capitolo in una decisione Se dovesse essere prigioniero. il petto.

È meglio lasciare questa decisione ai membri del California Parole Board che possono valutare se Sarhan è stato riabilitato e può essere rilasciato in sicurezza, ha detto Gascon all’Associated Press all’inizio di quest’anno. Ha sostenuto che trasformare un caso dopo decenni di crimini non dovrebbe essere opera dei pubblici ministeri, anche in casi noti.

“Il ruolo del procuratore generale e il loro accesso alle informazioni termina con la sentenza”, ha dichiarato giovedì Alex Bastian, consigliere speciale di Gascon.

Sarhan, 77 anni, ha trascorso 53 anni nell’omicidio di primo grado del senatore di New York e fratello del presidente John F. Kennedy. RFK era un candidato presidenziale democratico quando è stato assassinato all’Ambassador Hotel di Los Angeles pochi istanti dopo aver pronunciato un discorso di vittoria in una fondamentale primaria della California.

Gascon ha affermato di ammirare Kennedy mentre Sarhan è “il tipo di persona che tutti amiamo odiare”.

READ  Il principe Harry e Meghan Markle stuzzicano l'intervista esplosiva con Oprah

“Posso avvolgere molto emotivamente i miei sentimenti personali (su) qualcuno che ha ucciso qualcuno che pensavo sarebbe stato un presidente incredibile per questo paese”, ha detto Gascon. “Ma questo non ha posto in questo processo. Come per qualcuno che nessuno conosce.”

Il nuovo avvocato difensore di Sarhan, Angela Berry, ha detto che non poteva essere più d’accordo.

Ha intenzione di dire che la decisione del consiglio dovrebbe essere basata su chi è Sarhan oggi e non su eventi passati, che è ciò che il consiglio ha basato sul rifiuto della libertà vigilata. Ha detto che ha intenzione di concentrarsi sul suo curriculum carcerario esemplare e dimostrare che non rappresenta alcun pericolo.

“Non possiamo cambiare il passato, ma non è stato condannato all’ergastolo senza possibilità di libertà condizionale”, ha detto Perry all’Associated Press giovedì. “Per giustificare la sua negazione sulla base della gravità del crimine e del fatto che ha privato milioni di americani, ignora la riabilitazione che ha avuto luogo e che la riabilitazione è un indicatore più rilevante del fatto che una persona rimanga o meno un pericolo per società.”

L’udienza di Sarhan sarà presieduta da un panel di due persone e di solito annuncia la sua decisione lo stesso giorno. Quindi, la squadra per la libertà vigilata ha 90 giorni per rivedere la decisione, che viene poi consegnata al governatore per l’esame.

Il Parole Board non ha detto se la famiglia Kennedy o chiunque altro abbia rilasciato dichiarazioni contrarie al rilascio di Sarhan. I tentativi di contattare la famiglia Kennedy per un commento non hanno avuto successo.

READ  Il presidente armeno rifiuta di licenziare il capo di stato maggiore dell'esercito su ordine del primo ministro | Notizie di politica

Sarhan è stato condannato a morte dopo la sua condanna, ma quella sentenza è stata commutata in vita quando la Corte Suprema della California ha vietato per breve tempo la pena di morte nel 1972. Alla sua ultima udienza per la libertà vigilata nel 2016, i commissari hanno concluso dopo più di tre ore di intensa testimonianza che Sirhan ha fatto non farlo. Mostra sufficiente rimorso o comprende la gravità del suo crimine.

Berry ha affermato che le leggi della California in vigore dal 2018 supportano il suo caso. Intende chiarire al Consiglio di amministrazione la preferenza per il rilascio di alcuni dei detenuti più anziani che hanno commesso crimini in giovane età, quando il cervello è suscettibile di impulsività. Sarhan aveva ventiquattro anni al momento dell’assassinio.

In passato, Sarhan si è attenuto al suo resoconto di non ricordare l’omicidio. Tuttavia, ha ricordato gli eventi prima del crimine in dettaglio: andare al poligono di tiro quel giorno, visitare l’hotel in cerca di una festa e tornare dopo aver realizzato che era troppo ubriaco per guidare dopo aver lasciato cadere i cocktail di Tom Collins.

Poco prima dell’assassinio, ha bevuto un caffè nella dispensa dell’hotel con una donna da cui era attratto. La cosa successiva che ha detto di ricordare è stata che stava soffocando e non riusciva a respirare mentre era trattenuto. All’udienza del 2016, ha affermato di essersi pentito di qualsiasi vittima del crimine, ma di non potersi assumere la responsabilità della sparatoria.

Sarhan ha poi detto al comitato che, se rilasciato, spera di essere deportato in Giordania o di vivere con suo fratello a Pasadena, in California.

READ  Tempo a Edmonton il 10 maggio: una settimana calda con una buona quantità di sole

Dopo 15 rifiuti di rilasciarlo, Perry ha affermato che era difficile prevedere come l’assenza di un’azione penale avrebbe influito sull’esito.

“Mi piace pensare che farà la differenza. Ma penso che non tutti siano immuni dal fatto che questo è politico”, ha detto.

——

Millie ha riferito da Los Angeles.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x