Il Regno Unito afferma che la Russia sta attaccando obiettivi civili in Ucraina dopo le perdite sul campo di battaglia

La Gran Bretagna ha detto domenica che la Russia ha ampliato i suoi attacchi alle infrastrutture civili ucraine la scorsa settimana dopo le battute d’arresto sul campo di battaglia ed è probabile che amplierà ulteriormente i suoi obiettivi, poiché un’icona della musica russa ha suscitato nuove critiche alla guerra.

Gli ucraini che erano tornati nella regione nord-orientale riconquistata da Kiev con un fulmineo anticipo all’inizio di questo mese stavano cercando i loro morti mentre l’artiglieria russa e gli attacchi aerei continuavano a bombardare obiettivi nell’Ucraina orientale.

Domenica, i governatori regionali hanno affermato che cinque civili sono stati uccisi negli attacchi russi nella regione orientale di Donetsk lo scorso giorno e che a Nikopol, a ovest, sono rimasti feriti dozzine di condomini, gasdotti e linee elettriche.

Il ministero della Difesa britannico ha affermato che gli attacchi russi alle infrastrutture civili, tra cui una rete elettrica e una diga, si sono intensificati negli ultimi sette giorni.

“Mentre affronta battute d’arresto in prima linea, è possibile che la Russia abbia ampliato le posizioni che si prepara a colpire nel tentativo di minare direttamente il morale del popolo e del governo ucraini”, ha affermato in un aggiornamento dell’intelligence.

Il generale dell’esercito americano Mark Milley, presidente del Joint Chiefs of Staff, ha fatto eco alla dichiarazione del Regno Unito sulle battute d’arresto della Russia.

“La guerra non sta andando bene per la Russia in questo momento”, ha detto domenica. “Quindi dobbiamo tutti mantenere alti livelli di preparazione e vigilanza”.

READ  Dopo 5 giorni ad Haiti devastata dal terremoto, un'infermiera dell'Ontario torna a casa e condivide ciò a cui ha assistito

L’icona pop russa critica Putin

L’ultima valutazione del Regno Unito arriva quando la regina del pop sovietica Alla Pugacheva domenica ha denunciato la guerra del presidente Vladimir Putin in Ucraina che, secondo lei, aveva ucciso soldati per scopi fittizi, gravato sulla gente comune e trasformato la Russia in un paria globale.

Il presidente russo Vladimir Putin, a sinistra, e la cantante pop russa Alla Pugacheva posano per una foto durante una cerimonia di premiazione al Cremlino di Mosca nel 2014. Pugacheva, che è stata estremamente popolare sin dall’epoca sovietica, dice di voler essere inserita nella lista di clienti stranieri Russia in solidarietà con il marito designato. (Alexei Druzhinin e Sputnik tramite The Associated Press)

Dall’invasione del 24 febbraio, la Russia ha represso il dissenso, imponendo multe agli artisti che fanno commenti contro la guerra. La televisione di stato ritrae i critici come traditori della madrepatria.

Pugacheva, 73 anni, un’icona sovietica e poi post-sovietica che è forse la donna più famosa della Russia, ha chiesto alla Russia di classificarla anche come “agente straniero” dopo che suo marito, il comico televisivo 46enne Maxim Galkin, era stato il 16 settembre . Incluso nell’elenco degli stati.

“Vi chiedo di includermi nei ranghi dei clienti stranieri del mio amato Paese perché sono solidale con mio marito”, ha detto Pugacheva su Instagram, che è vietato in Russia.

Pugacheva ha detto che suo marito era un patriota che voleva una patria prospera con pace e libertà e “la fine della morte dei nostri figli per obiettivi illusori”.

Critiche così penetranti da parte di una delle personalità più famose della Russia, conosciuta da generazioni per un successo come la canzone del 1982 Un milione di rose scarlatte E il film del 1978 la donna che canta – Raro e potenzialmente pericoloso nella Russia moderna.

Indica anche il livello di ansia all’interno della più ampia élite russa per la guerra.

Una fossa comune a Izyum

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha promesso che i combattimenti non si sarebbero fermati.

“Potrebbe sembrare ad alcuni di voi che dopo una serie di vittorie ora abbiamo una sorta di tregua”, ha detto domenica nel suo consueto discorso serale.

“Ma non ci sarà calma. Ci sono preparativi per la prossima serie… L’Ucraina dovrebbe essere libera. Tutto questo”.

Un soldato ucraino ha identificato sabato il corpo di un soldato ucraino in un’area riconquistata vicino al confine con la Russia nella regione ucraina di Kharkiv. (Liu Korea/Associated Press)

Sabato, Zelensky ha affermato che le autorità avevano trovato una fossa comune contenente i corpi di 17 soldati a Izyum, alcuni dei quali, secondo lui, recavano segni di tortura.

I residenti di Izium cercano i loro parenti morti in un cimitero forestale dove i soccorritori hanno iniziato a riesumare i corpi la scorsa settimana. Le cause della morte di coloro che si trovavano nel luogo della tomba non sono state ancora stabilite, anche se i residenti affermano che alcuni di loro sono morti in un attacco aereo.

Guarda | L’Ucraina riesuma centinaia di corpi in un luogo di sepoltura di massa in una città recentemente bonificata:

L’Ucraina riesuma centinaia di corpi in un luogo di sepoltura di massa in una città recentemente bonificata

Attenzione: questa storia contiene dettagli angoscianti. L’Ucraina ha riesumato più di 400 corpi in un luogo di sepoltura di massa nella città bonificata di Izyum. I corpi di soldati, civili e bambini, alcuni dei quali mostravano segni di tortura.

Funzionari ucraini hanno detto la scorsa settimana di aver trovato 440 corpi nelle foreste vicino a Izyum. Dissero che la maggior parte dei morti erano civili e la causa della morte non era stata stabilita.

Il Cremlino non ha commentato la scoperta delle tombe, ma in passato Mosca ha più volte negato di aver attaccato deliberatamente i civili o di aver commesso atrocità.

‘caveau di tortura’

Nel villaggio di Kozacha Luban, a circa 45 chilometri a nord di Kharkiv e a soli cinque chilometri dal confine con la Russia, un giornalista della Reuters è stato portato in uno squallido seminterrato con stanze dotate di sbarre di ferro, che secondo funzionari locali servivano come prigione improvvisata durante la guerra . lavori. Il sindaco della zona, Vyacheslav Zadorenko, ha affermato che le stanze sono state utilizzate come “cantiere di tortura” per trattenere i civili. Reuters non è stata in grado di verificare tali account.

Altrove nella regione, i residenti delle città riconquistate dopo sei mesi di occupazione russa sarebbero tornati con un misto di gioia e paura.

Guarda | Si ritiene che una fossa comune nella città ucraina catturata di Izyum contenga almeno 440 corpi:

Si ritiene che una fossa comune nella città ucraina restaurata di Izyum contenga almeno 440 corpi

David Schaeffer, un ex diplomatico che ha servito come primo ambasciatore generale degli Stati Uniti per problemi di crimini di guerra, discute l’ubicazione di una fossa comune trovata in Ucraina e cosa potrebbe significare questa scoperta per le indagini in corso su possibili crimini di guerra.

“Ho ancora questa sensazione, che in qualsiasi momento un proiettile esploda o un aereo voli”, ha detto Natalia Yelistratova, che ha viaggiato con suo marito e sua figlia per 80 chilometri su un treno da Kharkiv alla sua città natale di Balaklia per trovarla. Un condominio intatto, ma sfigurato dai bombardamenti.

“Ho ancora paura di essere qui”, ha detto dopo aver scoperto una scheggia nel muro.

Putin non ha risposto alle accuse, ma venerdì ha ignorato il rapido contrattacco dell’Ucraina e che Mosca avrebbe risposto con più forza se le sue forze fossero state sottoposte a maggiore pressione.

Queste ripetute minacce hanno sollevato il timore che, a un certo punto, potesse trasformarsi in piccole armi nucleari o guerre chimiche.

Un soldato ucraino emerge da un seminterrato che è stato utilizzato, secondo le autorità ucraine, come cella di tortura durante l’occupazione russa, nel villaggio di Kozacha Luban, ripreso sabato dall’Ucraina. (Liu Korea/Associated Press)

Alla domanda del presidente degli Stati Uniti Joe Biden cosa avrebbe detto a Putin se avesse preso in considerazione l’utilizzo di tali armi, ha risposto: “Non farlo. Non farlo. Cambierà il volto della guerra diversamente da qualsiasi altra cosa dalla seconda guerra mondiale”. Clip di commento in un’intervista alla CBS 60 minuti La CBS lo ha rilasciato sabato.

Alcuni analisti militari hanno affermato che i russi potrebbero anche orchestrare un incidente nucleare a Zaporizhzhya, la più grande centrale nucleare d’Europa controllata dalla Russia ma gestita da personale ucraino.

Mosca e Kiev si sono accusate a vicenda di bombardare l’impianto, distruggere edifici e interrompere le linee elettriche necessarie per mantenerlo fresco e sicuro. L’Agenzia internazionale per l’energia atomica delle Nazioni Unite ha dichiarato oggi, sabato, che l’impianto è stato ricollegato alla rete elettrica ucraina dopo aver riparato una delle sue linee elettriche. Tuttavia, ha avvertito che la situazione nello stabilimento “rimane precaria”.

Durante una visita nel Regno Unito domenica, il primo ministro Justin Trudeau ha affermato che Ottawa rimane “incrollabile nel suo sostegno all’Ucraina” e continuerà a fornire assistenza al paese.

Trudeau, che è a Londra per il funerale della regina Elisabetta, incontrerà domenica sera il primo ministro ucraino Denis Shmyal.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x