― Advertisement ―

spot_img
HomeTop NewsIl ritorno dell'Italia al fascismo? | Controfuoco

Il ritorno dell'Italia al fascismo? | Controfuoco

Viviana Biasco esplora le recenti controversie sul preoccupante rapporto del Primo Ministro italiano Meloni con il passato fascista del Paese.

“Il fascismo è capitalismo più omicidio”. – Upton Sinclair

Oggi la scena politica in Italia è caratterizzata da grandi tensioni. Il Primo Ministro Giorgia Meloni, che guida il partito di destra Fratellanza d’Italia, è una figura centrale che plasma l’attuale contesto politico mentre la sua amministrazione si concentra su una serie di questioni controverse, comprese le riforme costituzionali per aumentare i poteri dell’Ufficio del Primo Ministro e la dura immigrazione. Politiche.

Tutto ciò ha scatenato una crisi nazionale. Gli italiani sono divisi tra chi la vede come una neofascista e chi invece concorda con la sua difesa.Dio, patria e famiglia.' Non c'è però dubbio che il partito della Meloni sia storicamente legato al Movimento Sociale Italiano (MSI), fondato da ex fascisti nel secondo dopoguerra.

Anche se la Meloni è stata condannata pubblicamente Le leggi razziali di Mussolini Ha preso le distanze dalla sua dittatura e il suo governo è stato coinvolto in molteplici episodi di rivendicazione di simboli e retorica fascista che hanno sollevato preoccupazioni sulla riabilitazione del fascismo.

Il governo Meloni ha dovuto affrontare diversi conflitti interni alla coalizione di governo e la rabbia popolare per i timori di un ritorno all'Italia fascista. Ad esempio, con la pubblicazione del libro è sorta una grande controversia Calendario militare italiano per il 2024Che comprendeva un omaggio ai soldati che combatterono per il regime di Mussolini. Politici dell’opposizione e attivisti antifascisti hanno criticato la mossa, accusando il governo di cercare di riabilitare il fascismo.

READ  Risultati MotoGP - MotoGP 2021

Anche l'amministrazione Meloni subì successive pressioni E' successo a Roma A gennaio, centinaia di partecipanti hanno reso il saluto fascista durante una cerimonia commemorativa per gli attivisti di estrema destra. L'evento, a cui hanno partecipato membri del partito di Meloni, ha portato alla richiesta di leggi più severe contro la promozione del fascismo e ad una condanna più chiara da parte del Primo Ministro.

A differenza della Germania, che ha sistematicamente rimosso i simboli nazisti, l’Italia è ancora alle prese con molti resti della sua storia fascista che contribuiscono alle attuali tensioni politiche. In realtà, l’Italia ha documentato più di questo 1.400 monumenti e segnali stradali dell'epoca mussolinianaCiò ha scatenato polemiche su come il paese ha affrontato il suo passato fascista.

Ancora più estremo è il fatto che, sulla scia della decisione della Francia di considerare l’aborto un diritto umano fondamentale, l’Italia sembra tornare alla sua storia fascista in cui l’aborto era criminalizzato. Il mese scorso il Senato italiano ha approvato la legge Meloni che consente… Attivisti anti-aborto entrano nelle cliniche per aborti.

Ciò dimostra non solo l’assurdità e la rabbia di ciò che l’Italia sta vivendo attualmente, ma anche il pericolo che ciò rappresenta per il popolo italiano.

La Meloni usa spesso l’argomento di onorare la memoria storica, ma non c’è nulla di onorevole nel governo fascista.

Mentre lo Stato tedesco sostiene spesso che bisogna ricordare per non ripetere la storia, ma ignora il genocidio in Palestina, la Meloni sembra più sfacciata: ricorda per il gusto di ripetere.

Viviana Biasco è una studentessa laureata in politica e relazioni internazionali. Non vede l'ora di costruire una carriera nel campo dei diritti umani con particolare attenzione ai rifugiati, alle donne e ai bambini nella regione del Medio Oriente e del Nord Africa.