Il sindacato dei vigili del fuoco esprime preoccupazione per la politica vaccinale della città

Mentre la città di Ottawa ha annunciato che richiederà a tutti i dipendenti di essere vaccinati, almeno un leader sindacale è preoccupato e vuole ancora vedere maggiori dettagli.

Doug McClennan, presidente della Ottawa Professional Firefighters Association, ha affermato che due problemi principali sono stati il ​​lasso di tempo ristretto per i membri per ottenere la loro prima dose e la mancanza di sistemazioni per qualsiasi cosa oltre alle deroghe mediche.

“Siamo qui principalmente per ricercare e assicurarci che non vi sia alcuna violazione del nostro contratto collettivo e non vi sia alcuna violazione della legge [and] “Non vi è alcuna violazione dei diritti umani dei nostri membri”, ha affermato McClennan, che conta quasi un migliaio di membri.

La politica, annunciata in una nota del City Manager Steve Kanelakos, entrerà in vigore martedì.

Il personale, i volontari, gli studenti e gli appaltatori dovrebbero ricevere la loro prima dose entro il 15 settembre ed essere completamente immunizzati entro l’inizio di novembre.

I dipendenti che non hanno ricevuto la vaccinazione dovranno andare in vacanza, prendersi delle ferie o essere licenziati. Solo un medico o un infermiere praticante può autorizzare un dipendente non vaccinato a continuare a lavorare.

McClennan ha affermato di non conoscere i tassi di vaccinazione tra i vigili del fuoco, ma stima che siano tra l’80 e il 90%, in linea con altri luoghi di lavoro.

Ha detto che l’associazione cercherà di sviluppare strategie per i membri interessati dalla politica.

“Vogliamo assicurarci che le preoccupazioni sulla privacy dei nostri membri siano affrontate e curate dalla città”, ha affermato McClennan.

I mandati dei vaccini stanno funzionando, afferma il membro del consiglio

Nel frattempo, mercoledì il consiglio comunale voterà se applicare la politica anche a se stessi.

READ  I talebani entrano a Kabul e dicono di aspettare un "trasferimento pacifico" nella capitale afghana

Kitchiseppe-Con. Jeff Lieber ha affermato di sostenere pienamente la vaccinazione obbligatoria e che i membri del consiglio devono dare l’esempio.

“Abbiamo tutti diritto a un posto di lavoro sicuro”, ha affermato Lieber. “E penso che i residenti abbiano il diritto di sapere che anche la loro interazione con la città è il più sicura possibile”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x