Il sondaggio rileva che la carenza di cibo colpisce i britannici più di molti nell’UE | crisi della catena di approvvigionamento

Un sondaggio di opinione ha mostrato che i britannici soffrivano di carenza di cibo e carburante molte volte di più rispetto alle persone in una mezza dozzina di stati membri dell’Unione Europea.

I problemi della catena di approvvigionamento globale causati dalla pandemia hanno interrotto la rete commerciale internazionale dall’estate, poiché gli arretrati del lavoro di trasporto e la carenza di manodopera si sono combinati per creare una scarsità di vari beni in tutto il mondo.

Il governo ha sostenuto che le carenze fanno parte di un modello globale e non sono peggiori nel Regno Unito che altrove, sebbene esperti di logistica e altri specialisti, in particolare nel settore alimentare, abbiano affermato che i problemi in Gran Bretagna sono esacerbati dalla carenza di lavoratori dall’Est. Europa. conducenti, incluso, dalla Brexit.

L’indagine YouGov ha mostrato che i residenti nel Regno Unito avevano molte volte più probabilità di aver sperimentato, o conoscere persone che hanno sperimentato carenze di cibo e carburante rispetto a persone in Francia, Germania, Spagna, Italia, Svezia e Danimarca, e un po’ più probabilità di averli sperimentati rispetto a quelli negli Stati Uniti.

Disegno

Quando è stato chiesto all’inizio di dicembre se avessero sperimentato personalmente una scarsità di cibo nelle ultime settimane, il 56% degli intervistati del Regno Unito ha risposto di sì, mentre il 9% ha affermato di non aver sperimentato personalmente nessuno ma di conoscere persone che lo avevano fatto.

Le cifre corrispondenti negli Stati Uniti erano del 49% e del 10%, ma nell’Europa continentale la percentuale di persone che si dichiarava personalmente infetta era da tre a nove volte inferiore: 18% in Germania, 16% in Francia, 12% in Svezia, 8% in Danimarca, 7% e 6% in Italia.

READ  Gordon Ramsay annuncia il lancio di Italian Wine Collection

La percentuale che ha affermato di conoscere persone che hanno sperimentato carenze alimentari variava dal 13% in Francia all’8% in Danimarca e Italia, dove il 58% degli intervistati ha affermato di non essere a conoscenza del fatto che i problemi della catena di approvvigionamento abbiano portato a carenze alimentari.

Il Regno Unito è stato anche l’unico paese in cui un gran numero di persone ha affermato di aver subito carenze di carburante nelle ultime settimane, dopo la crisi di settembre e ottobre. Un britannico su tre (33%) ha affermato di aver sperimentato personalmente la scarsità di carburante di recente, rispetto a non più del 10% in qualsiasi altro paese.

Solo l’8% degli intervistati tedeschi, il 7% in Francia e il 5% in Italia ha dichiarato di aver sperimentato personalmente la scarsità di carburante, rispettivamente con il 37%, il 38% e il 53%, affermando di non aver nemmeno sentito parlare del problema – rispetto a solo 11 % di intervistati in Gran Bretagna.

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x