Il tasso di disoccupazione più basso dell’OCSE dal 2001

Ankara

Il tasso di disoccupazione nell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) ha raggiunto il livello più basso dal 2001 a maggio.

Il tasso di disoccupazione nella regione dell’OCSE si è attestato al 5% a maggio, invariato rispetto ad aprile.

Il tasso era inferiore o uguale al livello pre-pandemia in due terzi di tutti i paesi dell’OCSE.

Il numero di disoccupati nella regione dell’OCSE è rimasto sostanzialmente stabile a 33,8 milioni a maggio.

Il tasso di disoccupazione femminile dell’OCSE è leggermente aumentato per la prima volta da dicembre 2020, raggiungendo il 5,3% a maggio contro il 5,2% di aprile.

All’inizio della guerra russa in Ucraina, i tassi di occupazione e partecipazione alla forza lavoro nell’OCSE erano ai massimi livelli, rispettivamente del 69% e del 72,9%, nel primo trimestre di quest’anno.

Nell’Eurozona, il tasso di disoccupazione è leggermente sceso al 6,6% a maggio dal 6,7% del mese precedente.

Italia, Lituania e Spagna hanno registrato i cali maggiori nell’eurozona, con i maggiori guadagni registrati in Austria, Belgio e Portogallo.

A giugno 2022 il tasso di disoccupazione è rimasto stabile al 3,6% per il quarto mese consecutivo negli Stati Uniti, mentre è sceso ulteriormente in Canada al 4,9%.

Il sito web dell’Agenzia Anadolu contiene solo una parte delle notizie fornite agli abbonati dell’AA News Broadcasting System (HAS) e in sintesi. Si prega di contattarci per le opzioni di abbonamento.

READ  Vulcan, Enel collaborano allo sviluppo del litio geotermico in Italia

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x