“Il telescopio più potente mai costruito”: il telescopio James Webb lanciato la mattina di Natale

Coloro che si alzano presto la mattina di Natale potranno guardare la storia in azione, con il James Webb Telescope pronto per il lancio nello spazio.

Il lancio delle 5:20 di sabato è la prossima grande missione della NASA, in collaborazione con l’Agenzia spaziale europea e l’Agenzia spaziale canadese.

“Se tutto va come previsto, il telescopio James Webb sarà, per molti aspetti, il telescopio più potente mai costruito”, ha affermato Robert Smith, professore di storia all’Università dell’Alberta.

Smith segue i progressi del telescopio da quasi 20 anni e pubblicherà un libro entro un anno circa dal suo lancio.

Webb lavorerà in collaborazione con il telescopio spaziale Hubble, lanciato nel 1990. Smith ha affermato che Hubble ha cambiato il campo dell’astronomia e il modo in cui gli scienziati vedono l’universo, e la speranza è che Webb faccia lo stesso.

“In un certo senso, il James Webb Space Telescope è una specie di macchina del tempo molto potente”, ha detto Smith.

Tornare in tempo

L’obiettivo della missione è cercare alcune delle prime stelle e galassie che si sono formate dopo il Big Bang.

“Poiché l’universo si sta espandendo e si sta allontanando da noi… ci vuole tempo perché la luce viaggi”, ha detto Stephen Milam del Goddard Space Flight Center della NASA. “In realtà stiamo vedendo queste cose come erano più di 13 miliardi di anni fa, anche se ora sono proprio di fronte a noi”.

“Quindi è come guardare indietro nel tempo.”

Inoltre, il telescopio Webb potrebbe essere in grado di fornire informazioni sull’abitabilità di altri pianeti. A differenza del telescopio Hubble, che funziona utilizzando la luce ottica, Webb utilizza lunghezze d’onda infrarosse, che consentiranno agli scienziati di cercare particelle che potrebbero indicare la vita su altri pianeti, come l’acqua o l’anidride carbonica.

READ  Telescopio Webb senza scatola dopo la spedizione al centro spaziale della Guyana - Spaceflight Now

“Quello che faremo è studiare i pianeti intorno alle stelle… e vedere se hanno alcuni di questi componenti chiave”, ha detto Milam.

vantaggio ingegneristico

Il telescopio Webb è stato chiamato il telescopio “Origami” o “Transformer”.

È così grande che per lanciarlo nello spazio, il telescopio deve essere ripiegato all’interno di un razzo e rimontato a destinazione.

Oltre alla sua capacità di piegarsi, dovrebbe essere leggero, nonostante abbia uno schermo solare grande quanto un campo da tennis, uno specchio tre volte più grande dello specchio Hubble e tre piani di altezza.

“Quindi l’intera massa della mostruosità completa di questo osservatorio è in realtà la metà del telescopio spaziale Hubble”, ha detto Milam.

Una volta che il telescopio sarà nello spazio, funzionerà utilizzando un sistema di guida creato dall’Agenzia spaziale canadese.

“Il lavoro del telescopio dipende interamente dal sistema di guida”, ha detto Smith.

Il sistema farà in modo che il telescopio possa allenarsi con precisione sugli oggetti studiati e rimanere addestrato su di esso per ore.

Il telescopio James Webb inizia la mattina di Natale, puoi guardarlo dal vivo in linea.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x