Il telescopio Webb deve raggiungere questi traguardi importanti per poi raggiungere la “prima luce” assiale

Gli astronomi stanno aspettando il giorno d’estate Quando le quattro macchine di Telescopio spaziale James Webb Prenderanno i loro primi dati scientifici, un momento in cui si trovano decenni di lavoro.

Giovedì la NASA e l’Agenzia spaziale europea annunciare Attraverso una serie di immagini della Grande Nube di Magellano, gli strumenti del telescopio sono stati completamente allineati. Sta entrando in una fase di due mesi chiamata commissioning di strumenti scientifici, che comprende ca Periodo di valutazione di 20 giorni Per testare come il calore del sole influisce sugli strumenti del telescopio.

Una volta online, i ricercatori di tutto il mondo utilizzeranno il tempo del telescopio per esaminare i pianeti al di fuori del nostro sistema solare e guardare nelle galassie più lontane come mai prima d’ora.

Le immagini a infrarossi scattate dal telescopio James Webb aiuteranno gli astronomi a comprendere la Grande Nube di Magellano (LMC), una galassia vicino alla Via Lattea a circa 158.000 anni luce di distanza. NASA/STScI

Ecco lo sfondo – Secondo , il telescopio supera le aspettative più ottimistiche degli ingegneri Post sul blog della NASA di giovedì Informazioni sullo stato attuale di Webb, scritto dallo specialista delle comunicazioni della NASA Thaddeus Cesari.

“Gli specchi web ora dirigono la luce completamente focalizzata raccolta dallo spazio in ogni strumento e ogni strumento scatta foto con successo con la luce che gli viene consegnata”, ha scritto Cesari.

Cesari ha scritto che le dimensioni del telescopio determinano il limite superiore della “risoluzione dei dettagli” degli strumenti.

Immagine a infrarossi della Via Lattea. È stato catturato nel 2007 dall’ex primo osservatorio a infrarossi della NASA, lo Spitzer Space Telescope.Archivi di storia del mondo / Collezione di immagini del mondo / Getty Images

Qual è il prossimo – Il team di Webb condurrà un test di stabilità termica per vedere come i diversi orientamenti spaziali dell’osservatorio influiscono sullo strumento Webb a infrarossi medi (MIRI), spettrometro nel vicino infrarosso (NIRSpec), fotocamera nel vicino infrarosso (NIRCam) e vicino infrarosso e non imaging della fessura. . Spettrometro (Nerys).

READ  Cosa puoi vedere nel cielo notturno questa settimana

Una volta che il telescopio funziona a piena potenza, gli strumenti oscilleranno nella loro esposizione al sole, influenzando il modo in cui studiano un oggetto distante, dalla qualità della loro ottica a ciò che vedono come sfondo.

“Il parasole a cinque strati di Webb mantiene il telescopio e gli strumenti scientifici freschi e protetti… [and] Consente a Webb di effettuare misurazioni dell’universo infrarosso, il che richiederebbe un telescopio freddo e un’ottica strumentale fredda”, Erin Smithvice scienziato del progetto Web Monitor, ha scritto Aggiornamento attività del venerdì.

“Tuttavia, quando Webb punta a diversi bersagli intorno al cielo, l’angolo del sole sulla volta del sole cambia”, ha aggiunto Smith.

Il team della missione valuterà questi effetti, guidato dal telescopio Per fare riferimento a diverse regioni del cielo Per modificare l’esposizione dei dispositivi alla radiazione solare. Questo processo durerà poco meno di un mese.

Inizio pagina: Web in posizione “calda”. In basso: Webb in posizione “fredda”. Qui, CVZ è l’acronimo di Continuous Viewing Zone,NASA/STScI

Il primo passo è la “posizione calda”, quando l’intero scudo Webb è illuminato dal sole. Rimarrà in questa posizione per cinque giorni mentre il telescopio è termicamente stabile. Il team effettuerà misurazioni di base sulla stabilità di puntamento del telescopio e valuterà sottili modifiche a ciò che gli strumenti leggono.

Successivamente, il team inclinerà l’angolo del parasole nella “posizione fredda”, una differenza di circa 50 gradi, e confronterà di conseguenza i risultati con quelli di altri strumenti di calibrazione e fresatura.

Illustrazione degli esopianeti HD 189733 b. Tutto sullo spazio / Futuro / Getty Images

Cosa significa questo per il futuro

Sulla strada per le prime luci, il team della missione combinerà le diverse configurazioni dei quattro dispositivi, assicurando che Webb sia pronto per effettuare accurate osservazioni scientifiche.

READ  Al via la vaccinazione contro l'ebola nella Repubblica Democratica del Congo dopo due morti

Il team Webb seguirà le attività, non gli strumenti. Ad esempio, se un dispositivo è difettoso in una delle sue funzioni, il team può continuare a valutare le sue altre capacità.

Più strumenti possono agire come CoronagrafiPer esempio. Maria E NIRCam può essere utilizzato per analizzare attraverso una luce stellare brillante, quasi accecante, per rilevare i più deboli segni di attenuazione e suggerisce che un esopianeta potrebbe orbitare attorno a questo lontano faro stellare.

La prima luce si verificherà quest’estate a giugno o luglio, a condizione che la lista di controllo del telescopio sia ancora nei tempi previsti.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x