Il tribunale tedesco fissa la data del processo per l’ex guardia nazista di 100 anni

BERLINO – Un tribunale tedesco ha fissato la data del processo per un uomo di 100 anni accusato di 3.518 capi d’accusa di complicità in omicidio per le accuse di aver prestato servizio come guardia nazista delle SS in un campo di concentramento alla periferia di Berlino durante la guerra mondiale II. II.

Una portavoce del tribunale statale di Neurupin ha detto lunedì che il processo dovrebbe iniziare all’inizio di ottobre. Il nome di Muammar non è stato divulgato in linea con le leggi tedesche sulla privacy.

Il sospettato avrebbe lavorato nel campo di Sachsenhausen tra il 1942 e il 1945 come membro di leva dell’ala paramilitare del partito nazista.

Le autorità affermano che, nonostante la sua età avanzata, il sospettato è considerato abbastanza in grado di comparire in tribunale, anche se il numero di ore al giorno in cui si siede il tribunale potrebbe essere limitato.

“La valutazione medica conferma che è idoneo a sostenere un processo in modo limitato”, ha detto la portavoce del tribunale Iris Le Clare.

Il caso è stato consegnato all’ufficio di Neuruppin nel 2019 dall’Ufficio del procuratore speciale federale di Ludwigsburg incaricato di indagare sui crimini di guerra dell’era nazista. La sede del tribunale statale si trova a Neuruppin, a nord-ovest della città di Oranienburg, dove si trova Sachsenhausen.

I media locali hanno riferito che l’imputato vive nello stato del Brandeburgo, fuori Berlino.

Sachsenhausen fu fondato nel 1936 appena a nord di Berlino come primo nuovo campo dopo che Adolf Hitler concesse alle SS il pieno controllo del sistema dei campi di concentramento nazisti. Era inteso come una struttura modello e un campo di addestramento per la rete di labirinti costruita dai nazisti in Germania, Austria e nei territori occupati.

READ  L'UE avverte i talebani di non aver riconosciuto il loro regime

Tra il 1936 e il 1945 vi furono detenute più di 200.000 persone. Decine di migliaia di prigionieri morirono di fame, malattie, lavoro forzato e altre cause, nonché attraverso esperimenti medici e stermini sistematici delle SS tra cui fucilazione, impiccagione e gas.

Le cifre esatte per i morti variano, con stime superiori di circa 100.000, anche se gli studiosi suggeriscono che le cifre da 40.000 a 50.000 potrebbero essere più accurate.

Nei suoi primi anni, la maggior parte dei prigionieri erano prigionieri politici o criminali, ma includevano anche alcuni testimoni di Geova e omosessuali. Il primo grande gruppo di prigionieri ebrei vi fu portato nel 1938 dopo la Notte dei vetri rotti, o Kristallnacht, un pogrom antisemita.

Durante la guerra, Sachsenhausen fu ampliata per includere prigionieri di guerra sovietici, che furono fucilati da migliaia di persone, così come altri.

Come negli altri campi, i prigionieri ebrei di Sachsenhausen furono scelti per un trattamento particolarmente duro e la maggior parte di quelli che sopravvissero nel 1942 furono mandati nel campo di sterminio di Auschwitz.

Sachsenhausen fu liberata nell’aprile 1945 dai sovietici, che la trasformarono nel loro brutale campo.

In un altro caso, una donna di 96 anni sarà processata a fine settembre nella città di Itzehoe, nel nord della Germania. La donna, che avrebbe lavorato durante la guerra come segretaria del capo delle SS nel campo di concentramento di Stutthof, è stata accusata di più di 10.000 capi di omicidio all’inizio di quest’anno.

Il suo caso e le accuse contro il sospettato di 100 anni si basano su un recente precedente legale in Germania che mostra che chiunque abbia aiutato un lavoro in un campo nazista potrebbe essere perseguito per aver partecipato agli omicidi commessi lì.

READ  La Francia ha denunciato la "duplicità" nell'accordo sottomarino USA-Australia mentre Canberra ha fatto marcia indietro

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x