Il video mostra una lotta che ha preceduto la morte del disciplinato adolescente americano


Associated Press

Inviato sabato 22 gennaio 2022 alle 14:59 EST


Ultimo aggiornamento sabato 22 gennaio 2022 alle 14:59 EST

WICHITA, CA (AP) – Il video di sorveglianza mostra un giovane nero di 17 anni alle prese con il personale del Wichita Juvenile Center lo scorso autunno prima di morire dopo essere stato ammanettato per più di 30 minuti.

La contea di Sedgwick ha pubblicato 18 video nel tardo pomeriggio di venerdì di ciò che è accaduto prima che Cedric Lofton fosse ricoverato in ospedale il 24 settembre. Morì due giorni dopo.

Il rilascio delle clip è arrivato sulla scia dell’annuncio martedì del procuratore distrettuale della contea di Sedgwick, Mark Bennett, che la legge statale “restare a terra” gli ha impedito di sporgere denuncia perché i dipendenti si stavano proteggendo. Ha anche detto che ha lottato per scoprire se l’accusa di omicidio colposo fosse giustificata, ma ha concluso che non lo era.

La pagina web della contea di Sedgwick è stata interrotta dopo la pubblicazione del video, rendendola temporaneamente inaccessibile. Ma The Wichita Eagle ha rilasciato screenshot dell’incontro e diverse stazioni televisive dell’area di Wichita hanno rilasciato clip di alcune delle quasi due ore di filmati, che non includevano l’audio.

Un video mostra diversi ufficiali che trasportano Lofton al Juvenile Assessment and Processing Center nella contea di Sedgwick mentre sono trattenuti in qualcosa chiamato WRAP, un dispositivo costituito da una tracolla bloccata, cinture per le gambe e cavigliere. L’ufficio del sindaco lo descrive come un modo per tenere qualcuno “fuori controllo” in modo che non facciano del male a se stessi o agli altri.

READ  I ricercatori analizzano l'ultimo pasto di Tollman Swamp Body

Secondo il rapporto di Bennett, Lofton divenne paranoico e aveva allucinazioni. Il padre adottivo ha detto che la situazione è peggiorata dopo che l’adolescente ha partecipato al funerale della nonna. Su sollecitazione di un genitore adottivo, il padre adottivo condusse Lofton da un fornitore di salute mentale, ma se ne andò. Quando Lofton tornò a casa, i funzionari adottivi chiesero al padre adottivo di chiamare la polizia.

Ma il rapporto Bennett diceva che il Lofton di 5 piedi-10 e 135 libbre aveva resistito agli ufficiali, che erano volati in casa e ne avevano aggredito almeno uno.

Il WRAP è stato rimosso in un centro di accoglienza per minori, riferisce Bennett. Unchained Lofton è emerso dalla sua cella e poi ha tentato di afferrare lo schermo del computer dalla cassa.

Il video lo mostra resistere ai tentativi di riportarlo in cella. Ad un certo punto, può essere visto prendere a pugni la testa di un ufficiale di detenzione minorile.

Il video mostra gli operatori della detenzione che lottano contro di lui all’interno della cella e viene mostrato che più membri del personale lo aiutano. La fotocamera non mostra un angolo ravvicinato di ciò che sta accadendo all’interno della cella.

Il rapporto di Bennett diceva che il personale ha legato le caviglie di Lofton e lo ha messo a pancia in giù sul pavimento. Il suo rapporto diceva che Cedric a volte “sorrideva”, ha ribadito che era Gesù e ha detto che la bacchetta avrebbe dovuto uccidersi e che li avrebbe “puniti”. Il personale ha notato che non respirava dopo aver chiamato per organizzare che Luftin fosse portato in ospedale per una valutazione della salute mentale.

READ  L'esercito ucraino ha annunciato di aver respinto l'attacco delle forze russe alla base di Kiev

KSNW riferisce che dopo circa 30 minuti con loro a faccia in giù nella cella, il video sembra mostrare i lavoratori che lanciano Lofton sulla schiena. Alla fine iniziano la RCP e arrivano i paramedici.

Questa storia è stata aggiornata per correggere le lettere di contatto di KSNW. La stazione è stata erroneamente chiamata KSNT.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x