― Advertisement ―

spot_img
HomescienceIl vincitore del premio vuole scoprire gli asteroidi provenienti dalla direzione del...

Il vincitore del premio vuole scoprire gli asteroidi provenienti dalla direzione del sole

SAN FRANCISCO – Il 28 giugno, il primo Premio Schweickart è stato assegnato a un astronomo che ha proposto una campagna internazionale per rilevare oggetti che si avvicinano alla Terra dalla direzione del sole.

Joseph DeMartini, uno studente di dottorato in astronomia presso l'Università del Maryland, ha vinto una borsa di studio di 10.000 dollari dalla Fondazione B612 intitolata all'astronauta dell'Apollo Rusty Schweikart. Questo premio, assegnato ogni anno, premia gli studenti laureati con idee innovative per la difesa planetaria.

“Ora siamo tecnicamente in grado di modificare leggermente il funzionamento del sistema solare per migliorare la sopravvivenza della vita sulla Terra”, ha detto Schweikart in una conferenza stampa. “Questa è la sfida che Joe DeMartini e molti altri giovani intelligenti seguiranno nella sua i passi affronteranno.”

De Martini ha affermato che il premio, oltre al finanziamento, gli dà accesso a una rete di persone e organizzazioni che possono aiutarlo a realizzare la sua proposta di focalizzare i telescopi terrestri verso il sole per circa un'ora prima dell'alba e dopo il tramonto.

L'obiettivo è individuare asteroidi o comete nelle orbite dell'Apollo o dell'Atene “che attraversano l'orbita terrestre, perché sono quelli con la più alta probabilità di potenziale collisione”, ha spiegato De Martini.

Gli asteroidi Apollo trascorrono la maggior parte del loro tempo fuori dall'orbita terrestre. Gli asteroidi Aten tendono a trovarsi all'interno dell'orbita terrestre.

“Per vedere gli asteroidi della famiglia Aton durante una porzione significativa della loro orbita, dovresti guardare nella direzione del sole”, ha detto De Martini.

Osservatorio Rubin

In particolare, De Martini spera che il premio possa sostenere la proposta dell'Osservatorio Vera C. Rubin in Cile di condurre un'indagine dettagliata di una regione vicina al Sole durante il crepuscolo. Una rete di osservatori a terra può condurre ulteriori osservazioni all’alba e al tramonto per verificare le scoperte. Ulteriore supporto per la descrizione delle orbite potrebbe venire dai recenti sviluppi nei metodi di verifica dei NEO.

READ  Suggerimenti per ripristinare l'udito in modo naturale

I telescopi terrestri ignorano “un'area enorme” del sistema solare interno perché il cielo è semplicemente troppo luminoso, ha detto De Martini.

“Quando il sole è direttamente sotto l'orizzonte al tramonto o direttamente sotto l'orizzonte prima dell'alba, l'oggetto molto luminoso del sole cade improvvisamente fuori dal nostro campo visivo”, ha detto DeMartini. “Il cielo è ancora un po' luminoso, ma possiamo puntare il telescopio verso il sole e non sovraesporre completamente l'immagine a causa della luminosità del sole.”

Gli sponsor del Premio Schweickart includono Anousheh Ansari, Barrington Crater, Future Ventures, Jeffrey Notkin, Jurvetson Family Foundation, Meteor Crater, Randy Schweickart, Michelle Hennig, Rusty B. Schweickart e Joan Keyes.

Rusty Schweikart, astronauta dell'Apollo 9, è co-fondatore della Society of Space Explorers e della Fondazione B612.