Il virus suino potrebbe aver contribuito alla morte del primo paziente trapiantato di cuore di maiale

L’infezione da virus dei suini prevenibile potrebbe aver contribuito alla morte del primo paziente che ha subito un trapianto di cuore di maiale, Revisione della tecnologia del MIT Ho parlato di questa settimana.

David Bennett Sr., che aveva una grave condizione cardiaca, ha ricevuto un cuore di maiale geneticamente modificato all’inizio di gennaio di quest’anno, una pietra miliare importante nei trapianti da animale a uomo. lui è Morì a marzo. Inizialmente, l’ospedale dove è stata eseguita l’operazione ha detto che la causa della morte era sconosciuta.

Ma il mese scorso, il chirurgo dei trapianti di Bennett Ha detto in un webinar Che il cuore sia infettato dal citomegalovirus nei maiali, un virus che non infetta le cellule umane ma può danneggiare l’organo. Un tedesco ha affermato che i cuori privi di virus trapiantati nei babbuini sono sopravvissuti molto più a lungo dei cuori infettati dal virus studio.

Bennett ha ricevuto un cuore dalla società biotecnologica Revivicor, che produce maiali geneticamente modificati. Dovrebbe essere privo di virus, ma questo particolare virus può essere difficile da rilevare, Joachim Diener, virologo della Libera Università di Berlino, Raccontare Revisione della tecnologia del MIT. La società ha rifiutato di commentare Revisione della tecnologia del MIT Sul cuore e sul virus.

Non è chiaro quale ruolo abbia giocato il virus nella morte di Bennett. Ma se muore a causa del virus, non perché il suo corpo rifiuta l’organo, i gruppi di trapianti probabilmente non dovranno ripensare alla loro strategia generale. “Se questa è un’infezione, possiamo potenzialmente prevenirla in futuro”, ha detto Bartley Griffiths, il chirurgo dei trapianti durante la sua presentazione..

READ  Gli scienziati danno la prima occhiata a un campione di asteroidi dallo spazio

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x