Incredibile fine sfortunata | Specchio d’affari

L’UFC Fight Night Aspinall contro i Blaydes si è concluso in modo scioccante quando Tom Aspinall si è infortunato al ginocchio 15 secondi dopo l’inizio del primo round dopo aver lanciato un calcio a Curtis Blaydes domenica mattina.

Blaydes ha vinto, ma non sembrava una dichiarazione che entrambi i combattenti volessero correre nella classifica dei pesi massimi UFC.

Questo è stato il secondo evento consecutivo in cui l’evento principale dell’UFC si è concluso prematuramente. La scorsa settimana, la spalla di Brian Ortega è apparsa – anche al primo turno – per concludere il main event con la vittoria di Yair Rodriguez.

Sebbene gli infortuni facciano parte dello sport, quando accadono all’improvviso e causano la fine anticipata di una partita, la reazione può essere un misto di shock e incredulità.

Aspinall sarà fuori per due mesi o più mentre si riprende dall’infortunio e torna in forma di combattimento. Penso che quest’anno abbiamo visto l’ultimo combattente britannico nell’UFC. Aspettati che torni all’inizio del 2023.

Per Blaydes, dal momento che non ha “lavorato” per vincere, invece di avvicinarsi per un tiro chiave, avrebbe dovuto mettersi alla prova di nuovo.

Guardando Aspinall andare in barella, ho pensato ad alcuni infortuni che hanno cambiato l’esito di una partita, di una serie o anche di una stagione.

In cima alla mia lista c’è la scioccante morte di Ayrton Senna durante il Gran Premio di San Marino del 1994 quando ha colpito una barriera di cemento. La sua morte prematura ha portato il giovane pilota tedesco Michael Schumacher a diventare uno dei più grandi piloti di Formula 1 della storia.

READ  Simranjit, Jasmine in finale; Mary Kum bronzo al Boxam International

Poi la sfortunata caduta del golfista Dustin Johnson dalle scale si è verificata il giorno prima del Masters 2017, dove era il favorito unanime per vincerlo dopo aver governato tre tornei consecutivi diretti ad Augusta.

Sergio Garcia ha vinto il titolo Masters, il suo primo titolo major al suo 74esimo tentativo.

In quel momento stavo pensando: “Tu (Garcia) non vinceresti questo se Johnson fosse nei paraggi”. Oh ok…

Poi c’è stato l’infortunio al tendine d’Achille del centro dei New York Knicks Patrick Ewing durante le finali della Eastern Conference del 1999. I Knicks hanno raggiunto le finali NBA, ma Ewing ha mancato gravemente quando David Robinson dei San Antonio Spurs e Tim Duncan hanno battuto il giovane Marcus Campy, Chris Dudley e Herb Williams e Larry Johnson.

Anche se non stiamo suggerendo che New York avrebbe vinto a titolo definitivo, la presenza di Ewing avrebbe sicuramente aiutato i Knicks.

Ewing è tornato per un’ultima stagione con i Knicks, perdendo contro i Pacers nella sesta partita delle finali della Eastern Conference. Pochi mesi dopo, Ewing fu ceduto ai Seattle Supersonics. New York avrà un altro buon anno, ma scivolerà in un lungo periodo di mediocrità.

Ci sono molti altri esempi, ma questi sono i tre che mi sono subito venuti in mente quando ho visto Aspinal crollare sulla tela e Blaydes ha alzato le mani incredulo.

Le prossime cose a cui penserò sono: come tradurrebbe questo dono Curtis Blades? E c’è una storia di ritorno qui per Tom Aspinall?

Questo è il bello dello sport – e della vita – non è finita finché la signora grassa non canta.

READ  A che ora inizia il Gran Premio di San Marino?

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x