Influenza aviaria confermata in due allevamenti dell’Ontario meridionale



Due allevamenti di pollame nell’Ontario meridionale sono sotto stretta quarantena a causa di un nuovo ceppo di influenza aviaria che si sta diffondendo in tutto il mondo.

La Canadian Food Inspection Agency (CFIA) ha confermato lunedì la presenza del ceppo di influenza aviaria H5N1 altamente patogeno tra due allevamenti di pollame. L’agenzia non ha specificato l’ubicazione delle fattorie colpite nell’Ontario meridionale, ma ci sono segnalazioni di una fattoria nell’area di Thamesford e l’altra a Waterloo-Wellington.

Oltre a mettere in quarantena le due fattorie, l’agenzia sta sviluppando misure per controllare i movimenti e raccomandando una maggiore biosicurezza per altre fattorie all’interno di quell’area.

“(L’influenza aviaria) si sta diffondendo nelle popolazioni di uccelli selvatici in tutto il mondo ed è una delle principali preoccupazioni nazionali poiché gli uccelli migrano in Canada”, ha affermato l’agenzia. “La CFIA continua a ricordare a chiunque abbia pollame o altri uccelli vulnerabili di praticare buone abitudini di biosicurezza per proteggerli dalle malattie animali infettive”.

Negli ultimi mesi, altri focolai di questo ceppo di influenza aviaria sono stati confermati in fattorie commerciali e non commerciali in Nuova Scozia, Terranova e Labrador.

L’influenza aviaria non è un grave problema di salute pubblica per le persone sane che non sono in contatto regolare con uccelli infetti. Tuttavia, in rari casi, può causare malattie negli esseri umani. La trasmissione all’uomo avviene quando le persone sono a stretto contatto con uccelli infetti o ambienti altamente inquinati.

Si raccomanda che coloro che lavorano con pollame sospettato di essere infettato dall’influenza aviaria o in contatto con tale pollame indossino indumenti protettivi. Ciò include maschere per il viso, occhiali, guanti e stivali, secondo la CFIA.

READ  Gli esperti affermano che il missile canaglia che sta per scontrarsi con la luna proviene dalla Cina, non da SpaceX

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x