Intermarket: tre candidati per sostituire Conte

C’è molta amarezza in bocca a casa Inter distanza Un altro fallimento europeo Approvato da un pareggio a reti inviolate nell’ultima partita della fase a gironi Champions League Mercoledì sera a San Siro Contro gli ucraini che Shakhtar Donetsk.

Ora l’obiettivo minimo per Antonio Conte È uno scudetto, ma nella dirigenza c’è malumore e secondo fonti vicine alla squadra, Baby Marotta Avrà già le idee chiare su alcune possibili alternative al tecnico nerazzurro e metterà alla prova il terreno in tal senso. L’amministratore delegato dell’Inter avrebbe individuato tre potenziali candidati a sostituire Conte per cercare di guidare la squadra verso lo scudetto.

Soprattutto c’è Max AllegriHa vinto lo scudetto con il Milan e cinque volte di seguito con la Juventus: forse non è proprio il più amato dal pubblico per il suo passato con due grossi nemici, ma secondo Marotta riesce a potenziare i giovani talenti e arrivare alla fine, o quasi, di tutte le competizioni.

Il secondo è Maurizio SariÈ vero che è reduce da due brutte esperienze al Chelsea e alla Juventus, ma si è concluso con una vittoria in campionato europeo con i Blues e uno scudetto con i bianconeri: la sua partita, apparsa soprattutto durante le tre stagioni al Napoli, è una delle partite più apprezzate del nostro calcio.

La terza opzione è MarcelinoSoprattutto in due anni a Valencia dal 2017 al 2019 vincendo la Copa del Rey e facendo bene in Coppa dei Campioni, l’allenatore spagnolo quattro anni fa era già vicino all’Inter che alla fine ha favorito Stefano Pioli.

Insomma, non solo Rivoluzione nella rosa Dai giocatori: La dirigenza nerazzurra vuole un cambio anche a livello tecnico dopo un anno e mezzo in cui Antonio Conte era senza le aspettative di tutti, società e tifosi.

READ  La pallacanestro maschile è di competenza di San Marino

OMNISPORT | 11-12-2020 12:02

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x