Italia: ballerine russe e ucraine si uniscono in uno spettacolo di beneficenza

La serata ha visto esibizioni di più di venti ballerini internazionali (Foto: AP/EPA/REX)

Ballerine ucraine e russe hanno ballato insieme per difendere la pace tra i loro paesi e raccogliere fondi per la Croce Rossa.

Si è svolto lunedì, al Teatro San Carlo di Napoli, il sold out “Stand with Ukraine – Ballet for Peace”.

La serata ha visto esibizioni di più di venti ballerini internazionali.

Tra loro c’erano Olga Smirnova, che si ritirò dal Bolshoi Ballet a marzo a causa dell’invasione russa dell’Ucraina, e Anastasia Gorskaya, un’importante ballerina del Teatro dell’Opera di Kiev, che fuggì dall’Ucraina quando scoppiò la guerra.

Altre ballerine nel cast includono ballerini ucraini che hanno visto la guerra prendere un pesante tributo sulla loro patria.

Da quando si è ritirata dal Bolshoi Ballet, Olga si è unita al Dutch National Ballet.

Parlando prima delle prove finali per la performance di ieri, la ballerina ha detto che l’evento è stato un importante momento di unità.

“Penso che sia importante in questa situazione, in questo momento, che siamo insieme sul palco”, ha detto.

Anastasia Gorskaya e Stanislav Olshansky, i principali ballerini dell’Opera di Kiev, fuggiti dalla guerra quando sono iniziati i bombardamenti (Foto: Ciro Fusco/ANSA via ZUMA Press/REX/Shutterstock)
Anastasia Matvienko e suo marito Denis Matvienko, entrambi ucraini, hanno preso parte allo spettacolo (Immagine: AP Photo/Alessandra Tarantino)
Anastasia Gorskaya ha detto che la sua performance è stata solo un modo per aiutare il suo paese (Immagine: EPA)

Per fare le piccole cose, le più piccole cose, quello che possiamo fare per l’Ucraina.

Questo è l’obiettivo principale per tutti noi. Ecco perché siamo qui, ecco perché balliamo stasera.

Anastasia ha detto che la sua esibizione era solo un modo per aiutare il suo paese.

“La mia vita è sottosopra ora. ‘Non sono mai stata in Italia prima in questa città, non ho mai ballato con le star come oggi, con le star del balletto internazionale’ e sono così eccitata per questo”, ha detto.

Non so perché questo è successo a me.

Sono davvero felice di essere qui e di poter aiutare e supportare il mio paese con la mia danza oggi.

Stanislav ha trascorso cinque anni nella città ucraina di Bucha (Foto: EPA)

Stanislav Olshansky, un altro membro del cast, balla al Teatro dell’Opera di Kiev dal 2018.

Stanislav ha trascorso cinque anni nella città ucraina di Bucha, dove si trovano le truppe russe Accusato di aver commesso atrocità dopo la scoperta di decine di corpi di civili.

Ha detto che i rapporti dalla città erano difficili da leggere.

«È la mia città. Conosco questa città, ho camminato per le strade”, ha detto.

“Queste immagini… sono orribili. Non riesco a pensare a questo, come se non fosse in questo mondo, non può essere vero. Ma so che è vero e non lo perdoneremo mai.

Credito obbligatorio: Foto di Ciro Fusco / ANSA via ZUMA Press / REX / Shutterstock (12882038e) La bandiera dell'Ucraina realizzata con luci di scena appare sul palco durante il saluto alla fine dell'evento di raccolta fondi

La performance è stata venduta a Red Cross Aid (Foto: Ciro Fusco/ANSA via ZUMA Press/REX/Shutterstock)

Prima dello spettacolo, è stato riferito che la prospettiva di ballerini russi che partecipano al teatro con gli ucraini ha fatto arrabbiare il console ucraino a Napoli.

Il quotidiano italiano La Repubblica ha citato il console per aver detto ai suoi colleghi ucraini nella città del sud Italia di evitare lo spettacolo.

Il consolato ucraino a Napoli non ha risposto alle chiamate dell’Associated Press in merito alle segnalazioni né dell’ufficio stampa del sindaco.

All’interno del teatro, invece, il direttore artistico Alessio Carboni è rimasto positivo e soprattutto ha elogiato la partecipazione di Olga all’evento.

“Olga è un’immagine molto forte per noi, perché è stata chiaramente la prima ballerina ad essere apparsa pubblicamente [Putin] Egli ha detto.

“Quindi averla con noi stasera è un’ispirazione per il coraggio”.

Circa una dozzina di manifestanti, alcuni con bandiere ucraine, hanno manifestato fuori dal palco prima dell’evento per protestare contro la partecipazione di ballerini russi.

Mettiti in contatto con il nostro team di notizie inviandoci un’e-mail a webnews@metro.co.uk.

Per altre storie come questa, Dai un’occhiata alla nostra pagina delle notizie.

READ  Cipriani e un veterinario italiano della vita notturna aprono il più grande club di New York

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x