Italia: nessuna sanzione civile per un prete in costume da bagno

Italia: nessuna sanzione civile per un prete in costume da bagno

La giustizia civile italiana ha ritirato le accuse contro il sacerdote che ha causato polemiche dopo aver celebrato la messa in costume da bagno nell’estate del 2022 utilizzando un materasso ad aria come altare.

Secondo il quotidiano italiano La RepubblicaIl 28 febbraio 2023 un giudice del tribunale di Crotone ha deciso che il sacerdote non doveva comparire, perché l’inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica su un possibile reato di delitto religioso era stata archiviata.

Il 24 luglio 2022 il sacerdote in questione, vicario della Chiesa di Luis de Gonzago a Milano, ha festeggiato in acqua fino alla cintola, su una spiaggia di Capo Colonna. L’evento si è svolto domenica durante un campo a cui hanno partecipato una ventina di studenti.

“Erano le 10:30 e il sole era cocente, così abbiamo deciso di andare nell’unico posto comodo, l’acqua”, ha spiegato il pastore 36enne.

L’Arcidiocesi di Crotona-Santa Severina, venuta a conoscenza di questa vicenda, ha pubblicato un bel comunicato affermando che “la celebrazione dei sacramenti ha un suo linguaggio”, che va rispettato e apprezzato.

La Procura regionale di Crotone aveva aperto un’inchiesta per “offesa a comunità religiosa”. L’avvocato del prete ha sostenuto che il suo assistito non si era comportato male. Sette mesi dopo, il caso è stato finalmente chiuso.

READ  Townsend chiede chiarimenti dopo la sospensione di Van der Merwe

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x