Jacob Ingbrigtsen: il campione olimpico domina la corsa campestre europea a Dublino

Il campione olimpico norvegese dei 1500 m aveva già vinto quattro titoli under 20 ai Campionati europei di sci di fondo.

Il campione olimpico dei 1500 metri Jacob Ingbrigtsen ha conquistato il suo primo titolo europeo di sci di fondo a Dublino, con la collega norvegese Caroline Grofdal che ha vinto la gara femminile.

Ingbrigtsen ha vinto per 14 secondi sul campione in carica Aras Kaya.

La Gran Bretagna è in testa al medagliere con cinque ori.

Le vittorie della Gran Bretagna includevano una staffetta mista, il successo Under 20 femminile Megan Keith e l’impressionante vittoria Under 23 maschile di Charlie Hicks.

Ma Ingebrigtsen è stato l’atleta che la grande folla di Dublino è venuta a vedere ed è riuscito a superare in astuzia i suoi avversari per aggiungere il suo primo titolo importante alle sue precedenti quattro vittorie consecutive nell’evento U-20.

All’inizio, il norvegese si è trovato a 20 metri dal ritmo perché ci chiedevamo se non sarebbe piaciuto al muck irlandese, ma all’inizio del penultimo giro era in un gruppo di quattro leader con il campione del 2019 Kaia e il francese Jimmy Grisser Yamaniberhan Kripa d’Italia.

Il punto di Crippa ha costretto al ritiro mentre Kaia ha continuato a mantenere il ritmo prima che il campione olimpico dei 1500 metri mettesse a tacere la gara con uno scatto mozzafiato all’inizio dell’ultimo giro quando era improvvisamente a 50 metri dalla sinistra con il tre volte vincitore under 23 Grecier conservando il bronzo.

È stata una vittoria facile? Sì’

Alla domanda se la gara fosse così facile come sembrava, Ingebrigtsen ha avuto l’umiltà di esitare prima di accettare finalmente.

“Sì, anche se sono 10 km e via è sempre una gara dura. Allo stesso tempo, mi sento bene e mi sono allenato molto bene negli ultimi due mesi. So di essere in buona forma”, ha detto . Il 21enne ha descritto il suo ultimo giro come “un leggero aumento del ritmo”.

“Mi sono reso conto quando eravamo quattro ragazzi davanti, stavo lavorando sodo e, allo stesso tempo, mi sono reso conto che gli altri intorno a me respiravano almeno quanto me e anche di più.

“Questa è una sensazione davvero motivante a quel punto.”

Ingebrigtsen ha aggiunto che la sua decisione di correre a Dublino è stata relativamente tardiva.

“Mi piace correre e mi piace competere per le medaglie. Nel frattempo, il cross country è davvero difficile e non mi piace soffrire.

“Ho dovuto prendere una decisione fino al campionato, ma sono contento di essere venuto qui”.

READ  Brienne "chiude il libro" sulla tragedia della Targa Florio
Jessica Judd alla battaglia di Dublino domenica
Il quarto posto Jessica Goode ha aiutato la Gran Bretagna a portare a casa l’oro per la prima squadra femminile

Grofdal vince il titolo femminile mentre GB vince l’oro a squadre

Avendo vinto singole medaglie d’argento e di bronzo nei cinque tornei precedenti, Grofdal ha ottenuto una doppietta norvegese concludendo con 10 secondi di vantaggio sulla svedese Merav Bahta, mentre la tedesca Alina Rih ha conquistato il bronzo.

Il quarto posto Jessica Goode ha aiutato la Gran Bretagna a vincere il primo titolo a squadre femminile con Jennifer Nesbitt e Jessica Gibbon che hanno conquistato gli altri due posti al 10° e 11° posto.

Un’emozionante penultima partita di andata organizzata dal finalista olimpico degli 800m Alex Bell ha aiutato la Gran Bretagna a ottenere una superba vittoria nella staffetta mista mentre l’Irlanda ospitante ha esaurito le medaglie al quarto posto dopo un grande vantaggio a metà strada.

Il quartetto britannico vittorioso comprendeva Hannah Nuttall, Luke Duffy e Ben West, che hanno costruito la sua ultima tappa sull’impressionante giro di 1500 metri di Bell mentre ha portato i britannici dal sesto al comando alla consegna finale.

L’unica medaglia d’oro dell’Irlanda nell’evento a squadre under 23 maschile è arrivata con Dara McElhenney che ha vinto l’argento dietro al vincitore della Gran Bretagna Charlie Hicks.

I padroni di casa hanno anche conquistato l’argento a squadre nell’evento under 20 maschile, con la Gran Bretagna che ha conquistato l’oro di un punto grazie al nono, decimo e quindicesimo posto di Will Barnicoat, Hamish Armitt e Henry McCloch.

Campione Europeo U-20 3000m Nick Greggs Era una grande speranza per la medaglia irlandese nella gara U-20, ma un punto al secondo giro ha ripagato le sue speranze mentre lottava valorosamente per finire 16°.

E Abdel Ajal è stato il primo corridore irlandese under 20 al sesto posto, 37 secondi davanti al danese Axel Christensen.

Il successo individuale della Gran Bretagna nella gara under 20 femminile ha anche aiutato il successo individuale di Megan Keith al bronzo della squadra, poiché ha concluso con tre secondi di vantaggio sulla norvegese Ingeborg Ostgaard.

Leggi l'immagine del logo sulla BBC - blupiè di pagina - blu

READ  Ciclismo: Ciclismo - Bernal ha concluso il titolo del Giro con Caruso che ha vinto la penultima tappa

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x