Jimmy Lai: l'uomo d'affari di Hong Kong si dichiara non colpevole al processo

Jimmy Lai: l'uomo d'affari di Hong Kong si dichiara non colpevole al processo

Hong Kong –

Martedì l'uomo d'affari pro-democrazia di Hong Kong Jimmy Lai si è dichiarato non colpevole di tutte le accuse in un processo di alto profilo sulla sicurezza nazionale che potrebbe portare all'ergastolo il principale critico della città nei confronti del Partito comunista cinese.

Lai è accusato di cospirazione e collusione con forze straniere – inclusa la richiesta di sanzioni contro funzionari di Hong Kong e Cina – ai sensi di una legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina.

Lai, 76 anni, fondatore del quotidiano pro-democrazia Apple Daily, ora chiuso, è accusato di cospirazione per pubblicare pubblicazioni sediziose ai sensi del Sedition Act dell'era coloniale.

Le democrazie occidentali, tra cui Stati Uniti, Gran Bretagna e Unione Europea, stanno osservando da vicino, mentre il processo si profila come un nuovo punto critico diplomatico e una prova chiave dell’indipendenza giudiziaria e delle libertà di Hong Kong ai sensi di un’ampia legge sulla sicurezza nazionale imposta dalla Cina nel 2020.

Sia gli Stati Uniti che la Gran Bretagna hanno chiesto il rilascio immediato di Lai, affermando che il processo aveva motivazioni politiche.

Le autorità di Hong Kong respingono le affermazioni secondo cui Lai non avrà un processo equo, affermando che tutti sono uguali davanti alla legge e che la legge sulla sicurezza nazionale ha portato stabilità a Hong Kong dopo le proteste di massa del 2019.


(Segnalazione di Edward Chu e Dorothy Kamm; Scrittura di James Pomfret; Montaggio di Anne-Marie Roantree, Sonali Paul e Gerry Doyle)

READ  Alpinista regala gioielli trovati sul ghiacciaio francese 50 anni dopo l'incidente aereo | Francia

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x