John Stones, che è alle porte dell’Inghilterra, ha convocato una tripletta nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo a marzo in vista del Campionato Europeo

John Stones ‘alla vigilia dell’Inghilterra chiama la partita a tre teste nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo a marzo’ 14 mesi nella squadra dei Tre Leoni grazie alla sua impressionante rinascita a Manchester City … mentre cerca di rivendicare lo status di Euro

John Stones sarà premiato con un posto nella squadra inglese nella tripletta della Coppa del Mondo a marzo grazie alla sua forma impressionante con il Manchester City, secondo i rapporti.

Gli Stones hanno perso la squadra inglese per 14 mesi dopo aver giocato l’ultima volta per i Tre Leoni nel novembre 2019 contro il Montenegro dopo essersi ritirati sotto Pep Guardiola al City.

Ma secondo th telegrafoIl notevole miglioramento della sua forma in federazione degli Stones lo ha messo sul punto di convocare la nazionale inglese in vista degli Europei di questa estate, ed è pronto per assicurarsi un posto in rosa per le partite di marzo contro San Marino, Albania e Polonia.

John Stones è tornato sulla buona strada dopo essere stato protagonista in difesa del Manchester City

L’ascesa degli Stones in campionato è stata una spinta importante per Gareth Southgate visti i suoi problemi difensivi, con l’allenatore dell’Inghilterra ancora insicuro della sua migliore partnership al centro della difesa mentre Joe Gomez del Liverpool salta la competizione a causa di un infortunio.

Gli Stones hanno continuato la loro sfavillante gloria negli ultimi tempi, segnando una doppietta nella vittoria per 4-0 del City sul Crystal Palace domenica sera in Premier League.

READ  Jack Hendry: "miglior giocatore" celtico per la Scozia dopo aver ceduto in prestito all'Ostenda

Gli Stones e il suo compagno al centro della difesa del City, Robin Dias, hanno ora nove reti inviolate, nove vittorie, un pareggio e un gol in dieci partite insieme.

Il presidente inglese di Southgate ha guardato gli Stones la scorsa settimana quando il City ha battuto di poco il Brighton nell’Unione.

Ora il 26enne potrebbe finalmente essere in fila per rappresentare di nuovo i Tre Leoni prima che l’EUR venga riprogrammato quest’estate, segnalando un cambiamento impressionante nelle sue fortune.

Il difensore centrale 26enne ha giocato l'ultima volta con l'Inghilterra contro il Montenegro a novembre 2019

Il difensore centrale 26enne ha giocato l’ultima volta con l’Inghilterra contro il Montenegro a novembre 2019

Parlando dopo la vittoria confermata del City contro l’ex allenatore dell’Inghilterra Roy Hodgson domenica, Stones ha ammesso che chiamare la squadra dei Tre Leoni significava “tutto” per lui.

“È difficile non giocare con il tuo club, soprattutto il tuo paese”, ha detto Stones. Guardarli in TV è qualcosa che nessun giocatore vorrebbe fare.

Tutto quello che posso fare è avere una serie di fiammiferi e stupire Gareth. Se ciò accade, succede. Significherà tutto.

Nel frattempo, lo stesso Hodgson ha ammesso prima della partita di domenica di essere contento che gli Stones abbiano riportato la sua carriera sulla strada giusta.

Hodgson ha debuttato per gli Stones nel 2014, due anni prima di lasciare l’Everton per il City, e ha detto: “ Sono molto contento di lui. Ci ho sempre creduto.

“Legge bene la partita, è un buon atleta, è bravo in aria. Ha sempre avuto calma e capacità di palla, che non è sempre stato popolare come lo è oggi. Ci aspettiamo quel giorno molto di più di quanto ci aspettassimo in quel momento”.

Ho sempre pensato che avrebbe avuto una buona carriera, John. Negli ultimi due anni, ha sofferto particolarmente di infortuni. Ovviamente, questo lo trattenne.

Prima di allora, per la sua qualità nel gestire la palla e perché è coraggioso e perché ha osato giocare da dietro, e talvolta viene intercettato un passaggio che porta a un gol, e questo ha portato la sua reputazione a offuscarsi in una o due occasioni. .

Pep è chiaramente rimasto molto con lui in questo senso. Vuole la qualità che John ha ottenuto nella palla. Vuole quella fiducia.

Vuole che entri a centrocampo con la palla e passi i passaggi. E sono sicuro che sarebbe perdonato se uno o due si smarrissero.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x