― Advertisement ―

spot_img
HomeTop NewsJorge Martin ha sovraperformato i suoi rivali nel secondo turno di prove...

Jorge Martin ha sovraperformato i suoi rivali nel secondo turno di prove libere del Gran Premio di San Marino

Jorge Martin ha dettato il ritmo nella seconda sessione di prove libere del GP di San Marino della MotoGP. Il pilota passa in testa solo negli ultimi minuti della sessione dove i tempi sul giro sono secondari perché non contano nulla.

Dopo i primi giri veloci, Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha) precedeva Michele Pirro (Ducati), ma i tempi sul giro di diversi piloti sono stati cancellati a causa delle bandiere gialle causate dalla collisione di Fabio Di Giannantonio (Gresini/Ducati). Quartararo ha allungato il suo vantaggio, inseguito dalla coppia del Mooney VR46 Racing Team composta da Marco Pizzicchi e Luca Marini.

Il successivo pilota davanti è stato Raul Fernandez (CryptoDATA RNF MotoGP/Aprilia Team), seguito a ruota da Michele Pirro (Aruba.it Ducati). Quartararo, però, supererebbe entrambi per tornare al vertice. Il Perù passa in vantaggio al francese alla fine dei primi dieci minuti.


Pirro è riuscito a mantenere il comando, inseguito da Francesco Bagnaia (Ducati). Su Quartararo guida anche Maverick Vinales (Aprilia). Nella ripresa Bezzecchi estromette Pirro… ma il suo ruolo viene cancellato subito dopo.

Sette minuti prima della fine della gara, Jorge Martin (Prima Pramac/Ducati) ha superato Piero con un giro valido, diventando il nuovo leader. Lo spagnolo è addirittura migliorato nell'ultimo giro, chiudendo con 0,366 secondi di vantaggio sul Perù. Marini è terzo, con Bagnaia e Viñales a completare la top five.

Foglio tempi:

© Dorna, 2023

READ  Un cappellano conosce i guai di chi li aiuta: il San Marino Tribune