Kim Kardashian nella sentenza della Corte Suprema sull’aborto: ‘spaventoso e straziante’

Kim Kardashian venerdì ha usato i suoi account sui social media per parlare contro la sentenza anti-aborto della Corte Suprema.

Le sue pubblicazioni includevano quella di un medico della fertilità che ha affermato: “La definizione di vita sarà definita a livello statale e cambierà il mio scopo in molti luoghi.

Rispondendo al tweet del dottore, la star del reality ha scritto: “Questo è davvero spaventoso e straziante”.

La sentenza della Corte Suprema di Kim Kardashian sull'aborto: spaventosa e straziante

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha posto fine al diritto all’aborto con una sentenza sismica che ha spazzato via mezzo secolo di protezioni costituzionali in una delle questioni più controverse e aspramente combattute della vita politica americana.

La corte dominata dai conservatori ha ribaltato la storica decisione Roe v. Wade del 1973 che sanciva il diritto di una donna all’aborto, affermando che i singoli stati ora possono consentire o limitare la procedura da soli.

“La Costituzione non conferisce il diritto all’aborto; Roe e Casey hanno revocato; e il potere di regolamentare l’aborto sarà restituito al popolo e ai suoi rappresentanti eletti”, ha affermato la corte.

Nell’opinione della maggioranza, il giudice Samuel Alito ha affermato: “L’aborto è una profonda questione morale su cui gli americani hanno opinioni fortemente contrastanti.

“La costituzione non vieta ai cittadini di ogni paese di regolamentare o vietare l’aborto”, ha affermato.

Gli avversari sono i tre liberali in campo.

È probabile che la sentenza inneschi una serie di nuove leggi in quasi la metà dei 50 stati degli Stati Uniti che limiteranno o vieteranno severamente gli aborti e li criminalizzeranno, costringendo le donne a viaggiare per lunghe distanze verso stati che consentono ancora la procedura.

READ  Il presidente del Messico proporrà un accordo sull'immigrazione durante il vertice americano sul clima

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x