La casa coloniale meridionale unisce eleganza e comfort | Arti ed eventi

wEd e Margaret Tom erano pronti da anni a mettere su famiglia, litigando tra l’acquisto di una casa a Beverly Hills, dove Ed lavorava all’epoca, o l’acquisto di una casa a San Marino.

“Sono venuto a San Marino per la prima volta quando avevo 12 anni e il nostro vicino ci ha portato alla Biblioteca di Huntington”, ha detto Ed. “Mi sono innamorato di San Marino e ho pensato che sarebbe stato bello viverci un giorno. Margaret era un’insegnante e quando io e lei discutevamo tra Beverly Hills e San Marino, abbiamo deciso di andare a San Marino perché si colloca tra i migliori distretti scolastici pubblici della California meridionale L’istruzione è molto importante per noi e volevamo le migliori scuole per i nostri figli”.

Durante una vacanza in Louisiana, Ed e Margaret hanno trascorso del tempo a New Orleans e Shreveport, dove hanno ammirato le bellissime case coloniali del sud. Sapendo che a San Marino ci sono solo poche di queste tipologie di case, hanno passato due anni a cercare finché non hanno trovato la casa giusta.

“Non volevamo una casa con gli stampini”, disse Ed. Quando questa casa è diventata disponibile nel 1996, sapevamo che era casa nostra. Possiamo raggiungere a piedi la Biblioteca di Huntington da qui, ed è un gioco davvero magico”.

Costruito nel 1928, l’ingresso della casa presenta caratteristici pilastri che si estendono sul fronte con eleganti colonne corinzie. Ha un ampio giardino antistante con alti olmi e un sentiero in mattoni che conduce al portone rosso. Come le tradizionali case coloniali, le finestre a più vetri sono posizionate simmetricamente nella parte anteriore della casa.

“La cosa interessante di questa casa è che l’esterno è coloniale del sud, ma nella parte posteriore, dove il precedente proprietario ha aggiunto la casa, sembra più una casa di Cape Cod”, ha osservato Ed. “Gli olmi davanti a casa nostra cambiano colore durante le stagioni, quindi anche se viviamo nel sud della California, questo dà un’atmosfera della costa orientale”.

READ  Rick Steves sulle Alpi Italiane e Relax nelle Dolomiti

La casa, che misura poco meno di 3.200 piedi quadrati, ha un interno spazioso che include un soggiorno formale dove Toms ama intrattenere gli ospiti. Tra i pezzi forti del soggiorno c’erano un pianoforte dono del padre di Marguerite e un camino in marmo del XVII secolo importato dalla Francia. Il soggiorno è un luogo speciale perché è decorato con oggetti provenienti dai diversi paesi in cui la coppia ha viaggiato.

“Ho scoperto l’errore di viaggiare quando avevo 20 anni”, ha detto Ed. “Ho viaggiato in tutta Europa e in Asia. Margaret ed io siamo viaggiatori accaniti e ogni volta che andiamo da qualche parte portiamo a casa un souvenir. La mia parte preferita della casa è il soggiorno. Abbiamo vari oggetti in mostra che ricordano noi dei nostri viaggi tra cui arazzi dalla Francia e un servizio da tè in peltro.Dalla Malesia e una tazza con piattino di porcellana della dinastia Ming.Quando invitiamo gli amici, mi piace sedermi con loro in soggiorno mentre mi godo un bel bicchiere di vino e guardare alla raccolta di souvenir di tutti i nostri viaggi. È un posto felice per me”.

Un altro oggetto interessante in mostra è un cappello firmato che è stato un regalo del compianto Michael Jackson.

Questo è il suo cappello classico che indossava nei suoi video musicali per “Bilie Jean” e “Beat It”, ha detto Ed. “Ha realizzato molti di questi cappelli per i suoi amici più cari. È molto emotivo e speciale”.

Ed e Margaret hanno mantenuto inalterato l’esterno della casa, ma nel corso degli anni hanno ristrutturato le stanze, compresa la cucina e i bagni. In precedenza presenti nella “Designer Challenge” dell’Home & Garden Show, tre designer hanno presentato le loro idee per trasformare uno dei loro bagni. Quando hanno assunto un designer per decorare la loro casa, hanno lavorato insieme per combinare gli aspetti tradizionali di una casa coloniale del sud con un look moderno. La loro casa è stata anche pubblicata su Vivid Magazine, una delle pubblicazioni di lifestyle più lussuose negli Stati Uniti per i cinesi americani contemporanei.

READ  L'italiano Draghi ha discusso con Sanchez dell'idea del gasdotto Italia-Spagna

“Il nostro designer voleva il nostro contributo, quindi siamo stati molto coinvolti nel processo di decorazione”, ha detto Ed. “Poiché viviamo in una colonia del sud, volevamo mantenere l’aspetto tradizionale della casa combinando alcuni design moderni. Nel nostro soggiorno abbiamo una tavolozza moderna che si sposa bene con i souvenir dei nostri viaggi. Abbiamo sedie francesi classiche Luigi XIV e un divano più moderno, ma si abbinano a tutti loro. Descriverei la nostra casa come un Ritz-Carlton che incontra il Four Seasons. È molto contemporaneo ma confortevole e si adatta al classico stile coloniale meridionale.

La cucina è stata rinnovata nel 2003 ed è una delle stanze della casa dove Margaret si diverte a passare gran parte del suo tempo. Quando si entra in cucina, la prima cosa che gli ospiti notano sempre è il massiccio bancone dell’isola, che è largo circa 6 piedi e lungo 20 piedi.

“L’isola media della cucina è solitamente di 3 piedi per 6”, ha detto Ed. “Inizialmente non volevamo una grande isola, perché pensavamo che avrebbe rilevato la cucina. La nostra designer ha insistito e ha detto che l’abbiamo ringraziata più tardi, e aveva ragione. Quando i nostri figli stavano crescendo, facevano i compiti lì mentre Margaret cucinava. È fantastico per intrattenere, soprattutto durante le vacanze. , perché c’è molto spazio per tutto il cibo e le bevande, ed è un posto divertente dove tutti possono stare insieme”.

Il Natale è il periodo dell’anno preferito da Ed e Margaret e si divertono a decorare la loro casa per renderla festosa per le loro famiglie e gli ospiti.

“Mi piace usare la mia energia creativa per decorare non solo l’interno della casa, ma anche l’esterno”, ha detto Ed. “Con l’incoraggiamento di mia sorella, l’anno scorso abbiamo partecipato a un concorso di illuminazione natalizia locale e siamo arrivati ​​al terzo posto, ed è stato molto divertente. Il Natale è un momento davvero magico nella nostra casa. Alcuni dei miei ricordi preferiti di questa casa sono passare ore a decorarla e poi guardare i nostri bambini aprire i regali. La mattina di Natale. Questo è qualcosa che ricorderemo per sempre. “

READ  L'Italia sta studiando una nuova strategia energetica mentre l'Unione Europea svela i piani per ridurre la dipendenza dal gas russo

Il cortile presenta le stesse colonne corinzie nella parte anteriore della casa e comprende una piscina e un’ampia area salotto dove Toms accoglie spesso gli ospiti durante i mesi più caldi.

Ed e Margaret sono anche attivamente coinvolti nella comunità locale. Ed è Senior Vice President di UBS Financial Services a Pasadena, è il direttore del San Marino City Club e da dieci anni collabora con la San Marino Historical Society. Margaret è un agente immobiliare con Berkshire Hathaway ed era vicepresidente della PTA quando i loro due figli erano a scuola. Anche dopo che i loro figli si sono diplomati alla USC, Margaret continua a essere coinvolta nel distretto scolastico.

“Una delle cose che ci ha attratto a San Marino è stata che era una piccola comunità molto impegnata”, ha detto Ed. “Ci sono solo circa 4.000 case qui e le persone scherzano sempre su com’è San Marino come Mayberry, ed è così che ci sentiamo al riguardo. Los Angeles è una città così grande e cosmopolita, ma amiamo il modo in cui San Marino è unito e tutti si conoscono. Amiamo essere attivamente coinvolti nella società. Per noi, questo è tutto ciò che riguarda la vita”.

Ora sposati da quasi 30 anni, Ed e Margaret si divertono a ritagliarsi del tempo dal lavoro e dagli impegni sociali per rilassarsi e godersi tranquilli fine settimana a casa con la famiglia.

“Margaret ed io siamo persone molto impegnate, quindi apprezziamo la tranquillità del nostro quartiere”, ha detto Ed. “Possiamo sentire il canto degli uccelli nella privacy del nostro giardino. Quando siamo a casa nei fine settimana, ci piace stare nel nostro paradiso che è la nostra casa”.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x