La casa d’infanzia di Malcolm X a Boston le è valsa una valutazione storica

Boston – La casa d’infanzia di Malcolm X a Boston è stata aggiunta al National Register of Historic Places.

La casa di due piani e mezzo è l’unica residenza sopravvissuta associata agli anni di formazione del leader dei diritti civili assassinato nella città, secondo il segretario di Stato del Massachusetts William Galvin, che presiede il comitato storico dello stato che ha richiesto la classificazione .

Il National Park Service ha dichiarato questa settimana che la casa, originariamente costruita nel 1874 e designata come punto di riferimento della città nel 1998, è stata ufficialmente iscritta nel registro federale il mese scorso.

L’ex Malcolm Little era un adolescente negli anni ’40 quando andò a vivere con sua sorella Ella Little Collins.

Rodnell Collins, figlio di Little Collins, ha detto questa settimana che la famiglia, che possiede ancora la casa, spera di convertirla in alloggi per studenti laureati che studiano storia nera e diritti civili, oltre ad aprirla per eventi privati ​​e pubblici. Visite in determinati periodi dell’anno.

Ha detto che l’elenco nazionale apre l’accesso a incentivi fiscali e altri programmi di conservazione della storia del governo per contribuire a rendere possibile questo sogno.

Little Collins, un’organizzazione per i diritti civili a pieno titolo, divenne il tutore legale di suo fratello dopo la morte di suo padre e sua madre fu collocata in un istituto.

Malcolm Little si unì alla Nation of Islam mentre era in prigione in Massachusetts e divenne rapidamente il principale portavoce dell’organizzazione che Detroit fondò durante la sua rapida ascesa negli anni ’50 e ’60, stabilendo templi e moschee in tutto il paese.

Nella sua autobiografia del suo tempo a Boston, ha scritto: “Nessun movimento fisico nella mia vita è stato più centrale o profondo nelle sue ripercussioni”. “Grazie a Dio sono andato a Boston quando l’ho fatto. Se non lo avessi fatto, potrei ancora essere un cristiano nero che fa il lavaggio del cervello.”

READ  Il Venezuela arresta i membri del cartello di Sinaloa in uno scontro vicino alla Colombia | Notizie di conflitto

Malcolm X lasciò il suo titolo a favore di “X?” Per rappresentare il nome dei suoi antenati africani perduti. Alla fine lasciò il NOI, ma i suoi seguaci furono uccisi in un discorso che tenne a New York City nel 1965 all’età di 39 anni. .

La piccola Collins, che ha assunto la guida della African-American Unity Organization del fratello assassinato, ha acquistato la casa nello storico quartiere di Black Roxbury di Boston nel 1941 e vi ha vissuto fino al 1964.

L’ufficio di Galvin ha detto che la struttura, che è in fase di ristrutturazione e riabilitazione, è una caratteristica delle residenze di quartiere poiché si è sviluppata in un quartiere di tram nella periferia di Boston. La casa faceva anche parte di una fiorente fattoria nel XVIII e all’inizio del XIX secolo.

Lo scavo archeologico della proprietà nel 2016 ha portato alla luce stoviglie, ceramiche e altre possibili prove di un precedente insediamento, probabilmente risalente al XVIII secolo.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x