La contea di Lambton ha confermato il suo primo caso di vaiolo delle scimmie

Il primo caso di vaiolo delle scimmie è stato confermato mercoledì nella contea di Lambton, secondo Lambton Public Health.

In un comunicato stampa, Lambton Public Health ha affermato che la persona infetta vive a Lambton e si sta autoisolando a casa. Ha aggiunto che la persona “molto probabile” ha contratto la malattia al di fuori della provincia.

L’unità sanitaria ha affermato che il suo personale ha seguito i possibili contatti stretti della persona.

“Sebbene a Lambton sia stato confermato un caso di vaiolo delle scimmie, la trasmissione non è diffusa in questo momento”, ha detto in un comunicato stampa il funzionario medico ad interim della Lambton County Health, il dottor Sudit Ranady.

A partire da martedì, ci sono stati 423 casi confermati di vaiolo delle scimmie in Ontario dal 20 maggio, secondo i dati di Public Health Ontario.

La maggior parte di questi casi è stata segnalata da Toronto Public Health e l’età media è di circa 36 anni.

Windsor Essex ha attualmente Un caso confermato di vaiolo delle scimmie.

Nel suo comunicato stampa, Lambton Public Health ha affermato che il vaiolo delle scimmie è una malattia virale che entra nel corpo attraverso la pelle rotta, il tratto respiratorio o le mucose. Ha detto che l’infezione è generalmente lieve e la maggior parte delle persone guarisce da sola entro due o quattro settimane.

Il vaiolo delle scimmie si trasmette da persona a persona attraverso il contatto ravvicinato con fluidi corporei o lesioni cutanee, nonché il contatto con indumenti o biancheria da letto contaminati.

L’unità sanitaria ha affermato che in questo momento le infezioni in Canada erano limitate ai partner intimi o alle persone che vivono nella stessa famiglia.

READ  Meteo: la Stazione Spaziale Internazionale rileva "getti" blu di fulmini che si alzano dai temporali

“La diffusione del vaiolo delle scimmie non è limitata a nessun gruppo o luogo, ma le persone che hanno più partner sessuali possono essere maggiormente a rischio di esposizione”, afferma il comunicato stampa.

I sintomi comuni includono eruzioni cutanee, lesioni, ingrossamento dei linfonodi, mal di testa, febbre, brividi e affaticamento. L’unità sanitaria ha affermato che il vaiolo delle scimmie è più contagioso prima della comparsa delle lesioni cutanee.

Per prevenire la diffusione della malattia, l’unità sanitaria ha consigliato quanto segue:

  • Pratica una corretta etichetta respiratoria.
  • Pratica una corretta igiene delle mani.
  • Resta a casa quando sei malato o hai piaghe cutanee.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x