La Corea del Nord afferma che è prematuro chiedere la fine della guerra di Corea

La richiesta della Corea del Sud per la fine ufficiale della guerra di Corea è prematura in quanto non vi è alcuna garanzia che porterà al ritiro della “politica ostile degli Stati Uniti” nei confronti di Pyongyang, secondo quanto riferito venerdì dall’agenzia di stampa centrale coreana (KCNA), citando il deputato straniero. ministero. Il ministro Ri Tae-sung.

Martedì il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha ribadito il suo appello per la fine ufficiale della guerra di Corea in un discorso all’Assemblea generale delle Nazioni Unite e ha suggerito che le due Coree, insieme agli Stati Uniti, o agli Stati Uniti e alla Cina, intraprendere tale azione. annuncio.

Le due Coree sono ancora tecnicamente in guerra dopo che il conflitto del 1950-53 si è concluso con un cessate il fuoco piuttosto che con un trattato di pace.

Ri ha detto alla Korean Central News Agency, usando il nome ufficiale della Corea del Nord, il Partito Democratico della Repubblica Popolare di Corea.

“Il ritiro degli Stati Uniti dalla doppia morale e dalla politica ostile è una priorità assoluta per stabilizzare la situazione nella penisola coreana e garantire la pace nella penisola”, ha aggiunto.

Venerdì, Moon si è detto fiducioso che Pyongyang si sarebbe resa conto che era nel suo interesse dialogare con Washington, ma non era sicuro che il momento sarebbe arrivato durante il suo mandato, che termina nel 2022. Moon stava parlando con i giornalisti a bordo della Corea del Sud. Aeronautica Uno. Mentre tornava a Seoul dagli Stati Uniti dopo essersi rivolto all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

“La Corea del Nord sembra ancora soppesare le opzioni pur mantenendo la porta aperta per i colloqui, poiché aumenta solo la tensione a un livello basso, quel tanto che basta affinché gli Stati Uniti non interrompano tutte le comunicazioni”.

READ  L'Egitto scopre il più antico birrificio su larga scala del mondo | Notizie dal Medio Oriente

Martedì, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden si è rivolto al Consiglio delle Nazioni Unite e ha affermato che Gli Stati Uniti vogliono “Diplomazia sostenibile” Per risolvere la crisi che circonda i programmi nucleari e missilistici della Corea del Nord.

La Corea del Nord ha respinto le proposte degli Stati Uniti di impegnarsi nel dialogo e il capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica delle Nazioni Unite ha dichiarato questa settimana che il programma nucleare di Pyongyang sta andando “a pieno ritmo”.

Missili balistici di prova della Corea del Nord e del Sud La scorsa settimana, l’attacco è stato l’ultimo di una corsa agli armamenti in cui i due paesi hanno sviluppato armi sempre più sofisticate tra sforzi inutili per avviare colloqui per disinnescare le tensioni.

(Segnalazione di Sangmi Cha; Montaggio di Chris Reese e Richard Boleyn)

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x