“La corsa più bella del mondo” – La 1000 Miglia Italiana arriva negli Emirati Arabi Uniti

Skardu: La famosa alpinista Samina Baig, la prima donna pakistana e la prima e più giovane donna musulmana a scalare l’Everest e le sette vette più alte di sette continenti, ha un nuovo sogno. Diventare la prima donna pakistana e musulmana a completare la scalata del K2, la seconda montagna più alta del mondo.

Il monte K2, chiamato Savage Mountain, si trova al confine tra Pakistan e Cina ed è ampiamente considerato la salita più dura e pericolosa del mondo.

Questo gennaio, una squadra di alpinisti nepalesi ha fatto la storia essendo i primi alpinisti a completare con successo un tentativo invernale sulla vetta del K2. Ma l’euforia della stagione di arrampicata di quest’anno si è rapidamente trasformata in disperazione quando lo scalatore più famoso del Pakistan, Muhammad Ali Sadbara, John Sinori dell’Islanda e Juan Pablo Mohr del Cile, sono scomparsi sulla montagna il 5 febbraio, a soli 300 metri dalla vetta. . Il governo li ha dichiarati morti il ​​18 febbraio, anche se i loro resti non sono stati ancora trovati.

“Il K2 è sicuramente una delle montagne più dure del mondo”, ha detto Baig ad Arab News in un’intervista esclusiva questa settimana, prima di partire per scalare il K2 venerdì. Molte persone hanno perso la vita sulle sue pendici. Recentemente abbiamo perso il nostro collega (Muhammad) Ali (Sadpara). Ma tutto questo fa parte della vita. Fa parte del gioco”.

Nata nella pittoresca regione del Gilgit-Baltistan in Pakistan, una regione montuosa che si estende nel nord del Pakistan, Baig è stata insignita del Pride of Performance dal governo dopo la sua campagna di successo sull’Everest nel 2013. Ha anche lavorato come consulente per il turismo, lo sport e cultura per il territorio. Primo ministro l’anno scorso.

READ  Il tecnico della Turchia dichiara: "Contro l'Italia faremo del nostro meglio"

“Ho deciso di unirmi a questa professione in quanto non vi è alcuna rappresentanza di donne pakistane in questo sport e volevo incoraggiarle a provare l’alpinismo”, ha detto Page. “In Max, le donne vanno in montagna a fare trekking.”

“Se le donne possono lavorare negli uffici e partecipare a varie attività sportive, possono anche scalare le montagne”, ha detto. “Dopo aver scalato l’Everest, ho anche issato la bandiera del Pakistan su sette vette in sette continenti. Alcune di queste montagne non sono state scalate da nessuno scalatore pakistano”.

“Come pakistano, è un onore rappresentare il mio paese ovunque io vada”, ha detto Page. “Essendo una donna, il mio messaggio alle persone è incoraggiare e sostenere le loro figlie e farle scegliere la loro professione. Lasciare che lascino il segno e costruiscano l’immagine del loro Paese.

Quando le è stato chiesto se ha problemi di sicurezza visti i recenti incidenti sul K2, l’alpinista ha detto che gli alpinisti si preparano sempre al peggio.

“La sicurezza di tutti gli scalatori è la nostra massima priorità, ma quando accettiamo la montagna, possiamo scalarla”, ha detto Page, facendo eco a una leggenda diffusa tra gli scalatori locali che riflette un profondo rispetto per le vette più grandi della natura, quando non lo fa , non possiamo.

Quando gli è stato chiesto di Sadpara, Baig lo ha definito “l’arrampicatore più formidabile, tecnico e potente” nella storia del paese.

“Tuttavia, tutto può succedere sulla montagna”, ha detto. Un alpinista può affrontare condizioni meteorologiche estreme o provare esaurimento fisico. Non posso dire cosa sia successo a lui e al resto della sua squadra, ma è stato molto tragico”.

READ  Mason Mount dubita delle qualificazioni di Inghilterra e Polonia dopo aver saltato l'allenamento martedì | notizie di calcio

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x