La crisi dell’alleanza italiana sta facendo fluttuare raramente i mercati obbligazionari

Le preoccupazioni politiche italiane emergono per gli investitori obbligazionari poiché aumenta il rischio di nuove elezioni in estate, minacciando di aggravare l’incertezza economica causata dalla crisi del coronavirus.

I titoli della nazione sono crollati ieri dopo un rapporto dell’Agenzia di stampa americana (ANSA) secondo cui il Partito Democratico, che fa parte della coalizione di governo, vede il rischio di nuove elezioni a giugno.

L’analisi della Bank of America afferma che potrebbe estendere lo spread decennale del paese sulla Germania, una misura chiave del rischio, a 140 punti base (1,4 punti percentuali), il livello più alto da novembre.

“Tutti gli scenari del governo sono sul tavolo”, hanno scritto in una nota ai clienti gli strateghi della Bank of America guidati da Ergon Sattco.

“Un’altra svendita potrebbe verificarsi se il nuovo governo include elementi scettici nell’Unione europea”, ha detto Satko.

Le obbligazioni italiane non sono solo un motore della politica interna, ma anche il sentimento degli investitori verso un rischio più ampio nell’Eurozona.

Sebbene l’economia del paese sia stata colpita dal coronavirus, la relativa stabilità politica e il sostanziale sostegno del programma di quantitative easing della Banca centrale europea hanno tenuto a freno la volatilità e spinto al ribasso i rendimenti.

Il mandato del premier Giuseppe Conte è stato di nuovo in subbuglio dopo che il partito di vicinato Italia, il giovane partner della sua coalizione, mercoledì si è ritirato dal governo per disaccordi su come disperdere i fondi dell’UE per la ripresa, privandolo della sua maggioranza in parlamento.

I rendimenti a dieci anni sono aumentati di sette punti base allo 0,67%, con lo spread rispetto alle controparti tedesche che sale a 120 punti base.

READ  1MDB Scandal Reporters lancia il progetto della società di produzione Brazen - Deadline

Questo è stato un passaggio da rendimenti più bassi a un minimo record la scorsa settimana.

Il sentimento si è esteso all’euro, che è sceso dello 0,4% a $ 1,2111, il livello più basso da dicembre.

I problemi economici del paese vengono rispecchiati dal governo che cerca di ottenere l’approvazione parlamentare per un massimo di 30 miliardi di euro di debito aggiuntivo in una riunione di gabinetto di ieri sera, secondo persone che hanno familiarità con la questione, che hanno chiesto di non essere nominate.

Una persona ha affermato che l’importo coprirà sia i rimborsi per le aziende colpite da restrizioni sui virus che i pagamenti per ferie prolungate.

Tuttavia, alcuni investitori restano fermi nella convinzione che la Banca centrale europea manterrà sotto controllo qualsiasi svendita del debito, consentendo loro di accaparrarsi alcuni dei titoli di Stato a più alto rendimento dell’area dell’euro.

Citigroup ha affermato di vedere qualsiasi espansione della diffusione sulla Germania come un’opportunità di acquisto.

Gli strateghi guidati da Aman Bansal hanno affermato in una nota: “Crediamo che elezioni anticipate siano ancora improbabili”, indicando che la coalizione riceverà dall’Unione europea i soldi che spende se continua così com’è.

“Dovrebbero esserci tutte le altre possibilità per formare un governo BTP positivo”, hanno detto, riferendosi al titolo italiano.

Bloomberg

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x