La doppietta di Bonucci regala alla Juventus la vittoria sul Venezia per il quarto posto, ma tutti garantiscono

Torino, Italia: la doppietta del difensore veterano Leonardo Bonucci ha assicurato alla Juventus una difficile vittoria per 2-1 sul Venezia in Serie A domenica (1 maggio) per vincere la Champions League la prossima stagione.

I padroni di casa sono partiti alla grande a Torino con Luca Pellegrini che ha colpito la traversa prima che Bonucci festeggiasse il suo 35esimo compleanno con il primo gol al settimo minuto.

Il Venezia in fondo alla classifica, che a metà settimana ha esonerato l’allenatore Paolo Zanetti, ha risposto bene e nel primo tempo è andato vicino al pareggio, ma il colpo di testa di Thomas Henry è andato a lato.

Gli ospiti continuano ad entrare nel secondo tempo e a segnare il meritato pareggio quando Mattia Aramo colpisce la rete al 71′, con i difensori bianconeri che litigano tra loro all’indomani.

Con la Juve in cerca di tutte le idee in partenza, tocca ancora una volta a Bonucci eliminare il vincitore da distanza ravvicinata a 14 minuti dal termine.

La vittoria ha aiutato la Juventus ad avvicinarsi al Napoli al terzo posto, a 10 punti dalla Lazio al quinto posto. Il Venezia resta in fondo con 22 punti, e varcherà la zona di sicurezza.

E’ stata una stagione complessivamente deludente per la Juventus dopo che l’allenatore Massimiliano Allegri è tornato a prendere la guida per la seconda volta.

La squadra di maggior successo della Serie A ha faticato a tenere il passo con la capolista in questa stagione, a cinque punti dal Milan in vista dello scontro dei campioni con la Fiorentina di domenica, cosa di cui capitan Bonucci si rammarica.

READ  "Forse la più bella eredità di un thriller" - la bella e duratura storia di Ayrton Senna che convince con fervore l'arcirivale Alain Prost a non ritirarsi dallo sport

“Quando indosso la fascia da braccio, mi viene in mente qualcosa in più”, ha detto Bonucci a DAZN. “Quando l’ho indossato quest’anno, ho sempre cercato di dare l’esempio.

“Quando scendi in campo con questa maglia cerchi sempre il gol più alto. Ci siamo un po’ complicati la vita perché tre o quattro punti in più (in questa stagione) basteranno per essere in vantaggio, ma sarà un lezione per il futuro”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x