La firma di uno “storico accordo” tra Canada e Germania a Stephenville oggi

Mockup di come sarebbe l’infrastruttura del progetto a Felix Cove guardando a sud. Tramite GH2 World Energy Inc.

Oggi a Stephenville viene firmato un cosiddetto accordo storico che fornirà il cosiddetto idrogeno verde per la Germania.

Il cancelliere tedesco Olaf Schultz e una lunga lista di leader di alcune delle più grandi aziende tedesche si trovano oggi a Stephenville, il futuro sito per lo sviluppo dell’idrogeno verde proposto da World Energy GH2.

Tra i leader del settore tedesco presenti c’erano gli amministratori delegati di Bayer, Siemens, Volkswagen e Mercedes-Benz.

Il cancelliere Schulze sarà affiancato dal primo ministro Justin Trudeau, da un certo numero di ministri del governo federale, membri degli stati di Kalibo e Miabokik e rappresentanti di altre iniziative di idrogeno rinnovabile su larga scala da tutto il Canada atlantico.

Il primo ministro Justin Trudeau e il cancelliere tedesco Olaf Scholz. (Tramite @JustinTrudeau su Twitter.)

Jen Gibules, CEO di World Energy, afferma che la Germania ha bisogno di nuove fonti di combustibili rinnovabili e che il mondo ha bisogno di “fare progressi più rapidi e migliori nello sviluppo di alternative praticabili ai combustibili fossili su larga scala”.

Global Energy GH2 è Proposta di sviluppo di un impianto per la produzione di idrogeno e ammoniaca Sulla penisola di Port au Port, con 164 turbine per gestire una struttura a Port Stephenville. L’ammoniaca sarà utilizzata per trasportare l’idrogeno su grandi distanze.

Il cancelliere tedesco, da due giorni in Canada, arriverà questo pomeriggio a Stephenville. All’arrivo parteciperà a una fiera ea un tour del sito. Ci saranno le novità VOCM.

READ  Un'ex guardia nazista, 100 anni, è stata accusata di 3.518 capi di complicità in omicidio

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x