― Advertisement ―

spot_img

La Svizzera stupisce l'Italia campione in carica e raggiunge i quarti di finale di Euro 2024

<img class="caas-img has-preview" alt="<a class="connessione " HRV="https://sports.yahoo.com/soccer/teams/switzerland/" dati-i13n="Sottosezione: Contenuto del pannello; sottosezione: testo_anchor; Sottosezione:link_contesto" dati-ylk="slk:Svizzera; sec: contenuto-tela; sottosecondo: ancora_testo; ...
HomesportLa Francia schiaccia l'Italia e raggiunge i quarti di finale della Coppa...

La Francia schiaccia l’Italia e raggiunge i quarti di finale della Coppa del Mondo di rugby

Damien Benaud. (Foto di Lionel Hahn/Getty Images)

  • La Francia batte l’Italia 60-7 e si assicura un posto ai quarti di finale della Coppa del mondo di rugby.
  • Il risultato ha visto i francesi occupare il primo posto nel Gruppo A, davanti alla Nuova Zelanda.
  • Potrebbero affrontare il Sud Africa ai quarti di finale, ma sono possibili anche l’Irlanda o la Scozia.
  • Per ulteriori notizie sportive, vai a Prima pagina di 24Sport News.

Damien Benaud si è avvicinato al record della Francia di Serge Blanco mentre la Francia si è qualificata ai quarti di finale della Coppa del mondo di rugby dopo aver sconfitto l’Italia per 60-7 venerdì.

Nick Mallett | Parlare di collusione tra Irlanda e Scozia è inverosimile, ma le squadre dell’emisfero settentrionale che vincono tutti i gironi della Coppa del Mondo non lo sono.

Benaud (26 anni) ha segnato due tentativi e ne ha realizzato un terzo con un tiro brillante, avvicinandosi tre volte al record stabilito dalla leggenda francese Blanco, che ammonta a 38 tentativi con la nazionale del suo paese.

La vittoria assicurò alla Francia il primo posto nel Gruppo A con un record perfetto di quattro vittorie su quattro, e avrebbe affrontato Irlanda, Scozia e Sud Africa nei quarti di finale.

Conosceranno i loro avversari dopo che gli irlandesi affronteranno gli scozzesi sabato allo Stade de France di Parigi.

“Il contratto è stato rispettato”, ha detto Maxime Loco, che ha abilmente coperto l’assenza di Antoine Dupont a metà della festa.

“Sapevamo che se avessimo perso saremmo stati eliminati, quindi oggi abbiamo vinto. E lo abbiamo fatto in grande stile, quindi siamo felici”.

READ  Spalletti: non ci sono limiti alle ambizioni dell'Italia a Euro 2024

“Volevamo mettere le cose in ordine. Volevamo mostrare disciplina e realismo, ed è quello che abbiamo fatto fin dall’inizio.”

Visita l’area della Coppa del mondo di rugby 2023 di News24 per il calendario, i gironi, i profili e le storie principali

Questo non è stato l’esperimento inarrestabile che la Nuova Zelanda ha inflitto all’Italia una settimana prima con una vittoria per 96-17, ma c’era comunque un divario di classe tra le due squadre che le separava solo cinque punti nel Sei Nazioni di febbraio.

“Oggi è stata una partita con 23 giocatori e sono felice per tutti”, ha detto il numero 8 Gregory Alldrete.

“Ci godremo il fine settimana, è stata una partita dura. Ora ci prepareremo per i quarti di finale”.

La genialità di Benaud era tale che era quasi possibile dimenticare che il capitano e talismano della Francia Dupont era fuori con uno zigomo fratturato, cosa che ha dominato le notizie nel periodo precedente a questa partita.

Anche Luis Bel-Bear, Thomas Ramos, che ha segnato 20 punti, Mathieu Jalibert, Beto Mofaka e Yoram Moivana hanno segnato due gol in questo round di otto tentativi.

Ci sono voluti solo due minuti perché la Francia segnasse, la squadra francese ha fatto il giro e poi mani veloci hanno mandato in vantaggio il predatore Benaud per la 34esima meta della Francia.

Questo lo ha reso uguale a Vincent Clerc come secondo miglior realizzatore in Francia.

Poi Penaud si è rivolto al fornitore.

Dopo aver preparato un calcio potente per far correre Bel Paare, ha rapidamente aggiustato la mira e ha inviato la palla all’esterno per raccoglierla e poi sfrecciare dentro e fuori per battere tre difensori e segnare.

READ  San Marino risponde duramente alle critiche di Mueller

La Francia schiaccia l’Italia in attacco e i difensori raccolgono i frutti dello spazio creato, con Ramos al suo fianco che si precipita in angolo.

-Moivana doppia-

L’Italia prova a ridurre il deficit ma dopo un forte colpo alla schiena, Tommaso Allan tira la palla a pochi metri dalla linea di meta.

Il pilone italiano Simone Ferrari pensava di aver segnato, ma è stato discutibilmente penalizzato per essere stato respinto alto in precedenza nella mischia e la linea di meta della Francia è rimasta intatta.

Gli Azzurri hanno goduto di un buon momento di pressione ma in un batter d’occhio hanno subito di nuovo gol quando Jalibert ha deviato la palla in un buco dove si trovava Benaud – chi altro? – Raccolti per incrocio di sbianca.

Ramos ha trasformato tutti e quattro i tentativi e un calcio di rigore mandando la Francia in vantaggio per 31-0.

“Abbiamo iniziato la partita in modo perfetto”, ha detto Flyhalf Jalibert.

“Sapevamo che erano fragili mentalmente dopo quello che è successo la scorsa settimana. Sapevamo che dovevamo partire forte e se avessimo segnato presto sarebbe stato più facile ed è quello che siamo riusciti a fare.

“È molto soddisfacente aver continuato per 80 minuti con maggiore intensità”.

È successo di nuovo dopo l’intervallo, quando Jalibert ha venduto un manichino a Juan Ignacio Brix e poi ha ribaltato l’attaccante e ha segnato.

Gli attaccanti francesi hanno finalmente ottenuto la loro ricompensa con un tiro da rimessa laterale mentre Mufaka si staccava da una difesa inesistente per controllare la palla.

La difesa della Francia è stata impressionante quanto il suo attacco, mentre l’Italia ha attaccato più e più volte.

READ  Il Chelsea fa un'offerta di risarcimento per richiamare Emerson Palmieri dal Lione

Dall’altra parte, erano affamati, con il sostituto centrale Moivana che giaceva accanto al crosser.

L’Italia ha concluso il suo cammino ai Mondiali con almeno una meta di Manuel Zuliani, trasformata da Allan.

Ma Movana ha avuto l’ultima parola con il suo secondo gol e l’Italia ha concluso il Gruppo A al terzo posto dietro alla Nuova Zelanda, anch’essa qualificata per la fase a eliminazione diretta.