La Lega italiana non ha intenzione di interrompere la trasmissione delle partite in Russia

Il presidente della Serie A Lorenzo Cassini ha dichiarato martedì che la Serie A non prevede attualmente di interrompere la trasmissione in diretta delle sue partite in Russia in risposta all’invasione dell’Ucraina, ma continuerà a monitorare la situazione.

In risposta a una domanda durante una conferenza stampa se la Serie A italiana stia valutando se interrompere la trasmissione delle partite in Russia, Cassini ha affermato che i club italiani hanno deciso in questo momento di continuare a trasmettere le partite “per inviare messaggi di pace alla Tifosi russi”.

Tuttavia, ha affermato che le discussioni su questo argomento sono in corso e la questione sarà sollevata in un incontro con i club la prossima settimana.

Diversa è stata la reazione dei principali campionati di calcio europei alla crisi ucraina.

Mentre la Premier League inglese e la Ligue 1 francese hanno sospeso la trasmissione in diretta delle loro partite in Russia, la Bundesliga tedesca, la Liga e la Serie A hanno mostrato messaggi agli spettatori durante le partite che condannavano l’invasione russa o chiedevano la pace in Ucraina.

L’anno scorso, la Serie A ha assegnato all’agenzia di marketing Infront Management la maggior parte dei diritti di trasmissione internazionale per tre stagioni fino al 2023/2024 con un accordo del valore di 417 milioni di euro (454,74 milioni di dollari).

Nell’ambito dell’accordo, Infront, che è di proprietà del gruppo cinese Wanda Sport, gestisce i diritti dei media per il massimo campionato di calcio russo e ha stipulato un contratto con l’emittente locale Match TV per conto della Serie A.

L’accordo vale circa 10-12 milioni di euro a stagione, secondo due fonti che hanno familiarità con la questione.

READ  Andy Murray si prepara a un ritorno competitivo in Italia

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x