La luna non aveva un campo magnetico? I modelli di volo Apollo distruggeranno il puzzle

Come parte della missione Apollo, gli scienziati hanno concluso che la luna non ha avuto un campo magnetico negli ultimi quattro miliardi di anni e hanno analizzato campioni raccolti decenni fa.

Per essere precisi, l’analisi include frammenti di rocce lunari che si sono formate rispettivamente 3,9, 3,6, 3,3 e 3,2 miliardi di anni fa. Modelli insolitamente vecchi affermano che a quel tempo non c’era attività di dinamo lunare. Altrimenti, gli scienziati avrebbero prove di un campo magnetico all’interno del nostro satellite naturale.

Leggi anche: SpaceX salverà la NASA? Entro il 2024, gli esseri umani potranno volare sulla luna

Come si può dire che c’è un campo magnetico in diverse posizioni della luna? Qui, i modelli rilevanti sono importanti – in questo caso, da 3 a 4 miliardi di anni. Successivamente, gli scienziati devono determinare se i campioni in questione hanno registrato attività magnetica al loro interno.

La Luna ha attualmente un campo magnetico molto debole che è 100 volte più debole della Terra

disposizioni adeguate al riguardo, Disponibile sulle pagine Progresso scientificoSi suggerisce che la superficie della Luna sia relativamente stabile, sebbene abbia i colpi regolari del vento solare. I dati che gli scienziati hanno ora indicano che il Silver Globe non ha avuto una dinamo di lunga durata per 4 miliardi di anni. Cosa cambia questa informazione? Determinare se il nostro satellite naturale aveva un campo magnetico di lunga durata in passato è importante per capire come si sono formati il ​​suo interno e la sua superficie.

Leggi anche: Da dove provengono le nanoparticelle di ferro sulla luna? Il sole può giocare un ruolo importante

READ  Dai un'occhiata a Marte con questo video a 360 gradi catturato dal Perseverance Rover per la NASA

In termini di campo magnetico, la Luna è più vicina a Marte che alla Terra. È circa 100 volte più antico della Terra, mentre il Pianeta Rosso ha deboli campi magnetici locali. Tuttavia, in passato, Marte era meglio protetto dalle tempeste solari e da altre fonti di radiazioni. Se la Luna può raccogliere prove simili, gli scienziati possono determinare con maggiore precisione le condizioni in cui si è formata e formata.

Hai bisogno di rimanere aggiornato con CHIP? Seguici su Google News

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x