La medaglia di bronzo italiana Irma Testa si dichiara gay, notizie sportive

La pugile italiana Irma Testa, medaglia di bronzo, ha dichiarato di essere gay, affermando che il suo successo alle Olimpiadi di Tokyo all’inizio di quest’anno le ha dato la forza di dichiarare apertamente il suo orientamento sessuale.

La 23enne pugile ha vinto la medaglia di bronzo nella categoria pesi piuma femminile a Tokyo 2020. In precedenza aveva gareggiato a Rio 2016 dove aveva perso nei quarti di finale e vinto anche l’oro ai Campionati Europei 2019.

“Le persone a me vicine lo sanno da anni ma penso che sia giusto dirlo a tutti ora”, ha detto nella versione italiana di Vanity Fair.

«Parlare di orientamento sessuale nel mondo dello sport ha un valore particolare, perché ci si aspetta che i campioni siano perfetti. E per molti omosessuali è ancora una carenza.

“Molti atleti rimangono in silenzio e si nascondono per paura di danneggiare la loro immagine. Anche per me, è stato anche qualche mese fa. Ma quella medaglia a Tokyo è diventata il mio scudo: ora che l’atleta Irma è al sicuro, le donne Irma possono essere oneste”.

Testa segue artisti del calibro della doppia medaglia d’oro olimpica britannica Nicola Adams e della campionessa olimpica leggera irlandese Kelly Harrington nel diventare un pugile gay.

Più di 160 atleti LGBTQ competono apertamente a Tokyo, rendendolo il gioco più inclusivo di sempre.

READ  L'italiano Lazaroni fuori dal Campionato Sei Nazioni ad armarsi

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x