La NASA ha inviato elicotteri su Marte per portare campioni di roccia sulla Terra

La NASA sta lanciando altri due piccoli elicotteri su Marte nel tentativo di riportare sulla Terra campioni di roccia e suolo marziani.

Secondo il piano annunciato mercoledì, il rover Persevering della NASA farà il doppio del lavoro e trasferirà la cache al razzo che lo lancerà dal Pianeta Rosso tra un decennio.

Perseverance ha già raccolto 11 campioni con più scavi nella roccia pianificati. L’ultimo campione, una roccia sedimentaria, mantiene la più grande promessa di contenere possibili prove dell’antica vita marziana, ha affermato Meenakshi Wadua dell’Arizona State University, capo scienziato per lo sforzo di recupero.

“C’è già una varietà di oggetti nella borsa, per così dire, ed è davvero entusiasta della possibilità di riportarlo indietro”, ha detto.

Se la persistenza si interrompe, i due elicotteri da costruire e lanciare entro la fine di questo decennio caricheranno invece campioni sul razzo.

Gli elicotteri saranno modellati sulla creazione di successo della NASA, che ha effettuato 29 voli da quando è arrivata con perseveranza su Marte all’inizio dello scorso anno. L’elicottero pesa solo 4 libbre (1,8 kg). Le nuove versioni avranno ruote e bracci di presa.

I funzionari della NASA hanno affermato che l’impressionante prestazione di tenacia su Marte li ha portati ad abbandonare il loro piano per lanciare un veicolo spaziale separato.

Il percorso rivisto in avanti è più semplice, ha affermato Jeff Gramling, direttore del Mars Sample Return Program della NASA. Ogni elicottero sarà progettato per sollevare un esemplare alla volta ed effettuare più viaggi di andata e ritorno.

“Siamo fiduciosi di poter contare sulla perseveranza per restituire i campioni e abbiamo aggiunto elicotteri come supporto”, ha affermato Gramling.

READ  Il ruolo dell'Ontario settentrionale nel successo del telescopio James Webb

La NASA sta collaborando con l’Agenzia spaziale europea per la missione di recupero. Se tutto andrà come previsto, fino a 30 campioni decolleranno da Marte nel 2031 e raggiungeranno la Terra nel 2033. Sono necessarie analisi di laboratorio per vedere se qualche campione reca segni di vita microbica che potrebbe essere stata su Marte miliardi di anni fa. anni in cui l’acqua scorreva sul pianeta.

Per quanto riguarda il rover ExoMars a terra, non può essere riprogettato per aiutare a recuperare questi campioni, ha affermato David Parker, direttore dell’esplorazione umana e robotica presso l’Agenzia spaziale europea. È stato restituito al negozio dopo che Russia ed Europa hanno interrotto i legami con il progetto a causa della guerra in Ucraina. La Russia avrebbe dovuto guidare il missile.

Parker ha detto che la decisione su quando il rover verrà lanciato su Marte alla fine di questo decennio non arriverà fino al tardo autunno.

Il Dipartimento della Salute e della Scienza dell’Associated Press riceve il sostegno della Divisione di Educazione Scientifica dell’Howard Hughes Medical Institute. AP è l’unico responsabile di tutti i contenuti.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x