La NASA svela i concetti di esplorazione per l’acqua della luna, che ha vinto 500mila dollari

La NASA ha messo gli occhi sulla Luna in grande stile, ma stabilire una presenza permanente sulla Luna richiederà una varietà di nuove tecnologie. Uno dei problemi da affrontare è l’acqua. Sebbene la Luna sia sede di riserve di acqua ghiacciata, gli astronauti avranno bisogno di un modo per raccogliere il materiale come risorsa utilizzabile. Come al solito, la NASA ha offerto denaro per i concetti di team negli Stati Uniti e ora è tornato con i vincitori.

A novembre, la NASA ha annunciato una nuova sfida chiamata Lunar Icebreaker Challenge. L’agenzia spaziale ha cercato di creare concetti per nuovi modi in cui gli astronauti possono estrarre risorse sulla superficie lunare, inclusa l’acqua, la più importante di tutte le risorse. Queste riserve d’acqua sono trattenute sotto forma di ghiaccio nei crateri scuri e freddi ai poli della luna.

La regolite del ghiacciaio (polvere di luna) rappresenta una sfida unica rispetto alla perforazione del ghiaccio sulla Terra, non da ultimo a causa delle qualità taglienti e caotiche della regolite. Inoltre, le maggiori riserve di ghiacciai della luna si trovano in crateri permanentemente bui che, oltre a temperature estremamente rigide, causano problemi alla vista.

Nel suo aggiornamento sulla sfida di oggi, La NASA ha rivelato che Un totale di 13 squadre ha vinto la loro parte del premio collettivo di $ 500.000, con il Redwire Space della Florida che si è portato a casa il premio più grande di $ 125.000. Il team ha presentato un concetto di due veicoli che includerebbe l’escavatore per la raccolta del ghiaccio L-Rex dell’azienda, che sarebbe stato trasportato e depositato da L-Tran.

READ  La gigantesca luna rosa si prepara ad abbagliare il cielo di Vancouver il prossimo aprile

Altre squadre con premi in denaro inferiori includono Colorado School of Mines, Oster Engineering, Aurora Robotics, Rocket M, Team AA Star e altro ancora. Dei tredici vincitori, gli ultimi dieci, che riceveranno ciascuno 25.000 dollari, hanno presentato quelle che la NASA chiama “idee valide e innovative” che potrebbero trovare utili nel prossimo futuro.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x