La peggiore invasione di locuste degli ultimi 30 anni ha distrutto i raccolti nell’Italia meridionale

Miliardi di cavallette hanno invaso i raccolti della Sardegna, la seconda isola più grande d’Italia, minacciando i raccolti su 60.000 ettari di terra. Centinaia di agricoltori, già alle prese con l’aumento dei costi e un’eccezionale siccità, chiedono un risarcimento, poiché la peggiore infestazione di locuste degli ultimi decenni ha portato a una famigerata ondata di lavoro e investimenti.

Non c’è pausa quest’estate per gli agricoltori italiani. La Sardegna sta affrontando quella che è stata definita la “peggiore infestazione di locuste da oltre tre decenni”. Enormi sciami di locuste – cavallette famose per essere tali Il parassita migratore più distruttivo del mondo Si sono diretti verso la seconda isola più grande del paese, distruggendo raccolti e orti su migliaia di ettari di terra.

Un piccolo sciame di un chilometro quadrato può essere composto da 80 milioni di locuste. Presi insieme, possono consumare la stessa quantità di cibo in un giorno come 35.000 persone, mentre grandi sciami possono mangiare abbastanza cibo per sfamare 81 milioni di persone.

Sebbene l’infestazione da locuste non sia una novità per il Paese, gli esperti non mettono in dubbio che l’aumento delle temperature e la costante mancanza di piogge abbiano notevolmente esacerbato la situazione. Ogni anno, infatti, sciami si dirigono verso l’isola. Finora, il 2019 è stato ricordato come il peggior focolaio che l’Italia abbia visto in più di mezzo secolo. Ma a quel tempo un’area di circa 2.000 ettari fu distrutta dalle locuste. Quest’anno si prevede che danneggerà i raccolti su quasi 60.000 ettari di terreno.

Gli sciami si sono formati circa un mese prima del solito, a causa delle alte temperature e del terreno estremamente asciutto e compatto che offre le condizioni ideali per la deposizione delle uova.

Potrebbe piacerti anche: Il cambiamento climatico farà tornare gli sciami di locuste?

L’invasione delle locuste si aggiunge alla lunga lista di problemi che il paese sta attualmente affrontando. Italia ero Già gravemente colpito dalla penuria di grano e mais causata dal conflitto in Ucraina. A peggiorare le cose, la carenza d’acqua causata dal riscaldamento globale sta ora peggiorando l’approvvigionamento alimentare nazionale.

L’Italia soffre di una siccità storica l’ha asciugata Il fiume più lungo e importante. La vasta valle che lo circonda – il bacino del Po o Pianura Padana (italiano Pianora Padana) È la principale regione industriale e agricola del paese. Con la forte ondata di caldo che ha colpito i raccolti, il governo è stato costretto a dichiarare lo stato di emergenza in cinque regioni settentrionali.

Mentre l’infestazione di locuste mette in ginocchio famiglie e aziende, danneggiando mesi di lavoro e investimenti, gli agricoltori colpiti ora chiedono un risarcimento per contrastare il forte calo del loro reddito. Meno di due mesi fa, le autorità regionali hanno concordato 2 milioni di euro di risarcimento agli agricoltori i cui raccolti sono stati distrutti dalle locuste nel 2021.

Potrebbe piacerti anche: Il fiume più lungo d’Italia si sta prosciugando, minacciando l’agricoltura locale e le forniture idroelettriche

READ  Julia e Pierpaolo vocalizzano la loro storia d'amore: il fratello maggiore VIP

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x