La polizia distrugge una banda di contrabbandieri di migranti dalla Turchia all’Italia su yacht

ATENE (Reuters) – La polizia europea ha smantellato una rete criminale che ha fruttato centinaia di milioni di euro contrabbandando migranti dalla Turchia all’Italia, principalmente su yacht, ha detto la polizia greca.

La Grecia e l’Italia sono in prima linea nella crisi migratoria europea da quando è iniziata nel 2015. Mentre la maggior parte dei migranti e dei rifugiati di solito attraversano la Turchia verso le vicine isole greche, un numero crescente di persone è arrivato in Italia dalla Turchia via mare dal 2020, secondo all’agenzia Nazioni Unite per i rifugiati.

La polizia greca ha dichiarato giovedì che 29 persone sono state arrestate in raid in Albania, Grecia e Italia il 19 gennaio. Ha affermato che la rete è attiva nei tre paesi, oltre che in Turchia, dall’inizio del 2020.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Europol, l’organizzazione di polizia europea che ha sostenuto l’operazione, ha affermato che almeno 1.100 migranti sono stati contrabbandati da una rete di circa 80 persone che si ritiene abbiano guadagnato “centinaia di milioni di euro”.

La maggior parte dei trasferimenti via mare dalla Turchia all’Italia è avvenuta principalmente su navi da diporto, compresi gli yacht, ma anche via terra dalla Grecia all’Italia attraverso l’Albania. I trafficanti fanno pagare circa 5.000 euro a persona.

La dichiarazione della polizia greca affermava che alcuni degli yacht utilizzati erano stati rubati da aree della Grecia occidentale e che il gruppo in Turchia aveva reclutato e addestrato capitani principalmente dall’Ucraina.

Il mese scorso, più di 30 richiedenti asilo sono annegati e molti altri si teme siano dispersi in tre relitti di barche avvenuti a pochi giorni l’uno dall’altro in Grecia. Secondo la Guardia Costiera, i sopravvissuti avrebbero detto di essere diretti in Italia.

(Segnalazione di Carolina Tagaris) Montaggio di Toby Chopra

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x