La polizia italiana ha arrestato un uomo che ha fermato i freni di emergenza su 100 treni

Il trasgressore seriale è accusato di interruzione del servizio pubblico.

La polizia in Italia ha arrestato un uomo accusato di aver usato i freni di emergenza su quasi 100 treni, apparentemente per il proprio divertimento.

Il 47enne, originario della Bulgaria, è ora in carcere a Genova e accusato di interruzione di un servizio pubblico e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo è diventato un incubo per pendolari e gestori delle ferrovie delle regioni italiane Liguria, Piemonte e Lombardia.

I pubblici ministeri accusano l’uomo di aver causato un ritardo di diverse ore durante un’ondata di quasi 100 casi nel nord-ovest dell’Italia.

Il criminale seriale stava aspettando che il treno si alzasse rapidamente prima di colpire inosservato – spesso nei tunnel – prima di mescolarsi alla folla. L’ultimo delitto è avvenuto all’inizio di questa settimana su un treno diretto a Genova.

Grazie alle telecamere di sorveglianza e alle testimonianze dei macchinisti, la polizia è riuscita a rintracciare la persona le cui azioni a quanto pare non si sono limitate ai treni.

In primavera, l’agenzia di stampa italiana ANSA ha riferito di essere riuscito a salire su un aereo per fare retromarcia dopo essere decollato dall’aeroporto di Orio al Serio a Bergamo.

L’uomo sarebbe stato ubriaco e avrebbe iniziato a urlare quando non riusciva a trovare i freni di emergenza a bordo, “probabilmente convinto di essere su un treno”, riferisce l’ANSA, spingendo il pilota a cambiare rotta e tornare a Bergamo.

READ  Stella Tennant, una tragica verità. "Morte improvvisa?". No, sconvolgente rivelazione sulla top model – Libero Quotidiano

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x