La scarsità di passaporti colpisce 1,5 milioni di nigeriani in Italia – NIDO

il L’Organizzazione della diaspora nigeriana in Europa (NIDO-Europe) si è lamentata di questo La scarsità di passaporti colpisce almeno 1,5 milioni di nigeriani in Italia.

Lo ha affermato ieri il responsabile della filiale italiana, George Omo-Edohon, riflettendo sulle attività di NIDOE in Europa e in Italia.

Ha detto che la mancanza di passaporti per i richiedenti ha frustrato le mosse e gli sforzi dei nigeriani per ottenere i permessi di lavoro in Italia.

Omo Idohon ha affermato che la fornitura di 500 libretti di passaporti all’ambasciata nigeriana in Italia è stata significativamente insufficiente per servire il numero di nigeriani residenti in Italia. lui Ha detto che ci sono più nigeriani in Italia che in qualsiasi altro paese europeo. Egli ha detto lei era qui Tre milioni di nigeriani sono autenticati o registrati nel database in Italia, esclusi gli irregolari.

Ha fatto appello al governo federale affinché approfondisca la questione e renda disponibili i passaporti a coloro che ne hanno bisogno.

“Uno dei problemi principali affrontati dai nigeriani che vivono in Italia è la mancanza di passaporti nigeriani che possono aiutare a facilitare la loro mobilità e i permessi di lavoro. Il governo nigeriano dovrebbe aiutare ad affrontare questo fastidioso problema perché l’Italia funge da porta verso altri paesi in Europa, in particolare per i nigeriani.

“Circa 1,5 milioni di nigeriani in Italia non hanno il passaporto, anche alcuni di quelli accettati dal governo italiano non hanno il passaporto nigeriano, il che rende loro difficile lavorare.

Erbe naturali al 100% per porre fine all’eiaculazione precoce, alla disfunzione erettile e alla virilità. clic qui adesso .

“Utilizzare la stessa formula di partecipazione per tutte le province d’Europa non può funzionare in Italia dove abbiamo più nigeriani. Facciamo appello alle agenzie governative competenti e al ministro degli Interni, Rauf Argypsola, per aiutarci a risolvere questo problema”.

Omo Idohon ha affermato che NIDO prevede di costruire un “villaggio della diaspora” multimilionario in Nigeria come parte degli sforzi per incoraggiare gli investimenti esteri diretti nel paese. Ha detto che NIDO avrebbe bisogno di una grande porzione della terra per il progetto, aggiungendo che ciò incoraggerebbe molti nigeriani a tornare e contribuire in modo significativo all’economia.

“Stiamo proponendo di costruire un villaggio della diaspora multimilionario in Nigeria, da collocare a Lagos. Vogliamo fare di più per il nostro paese, quindi abbiamo pensato che fosse saggio creare un ‘villaggio della diaspora’ dove possiamo avere terra per l’agricoltura e abbiamo anche la nostra proprietà immobiliare residenziale.La missione principale di NIDOE è quella di sviluppare Le enormi case e le conversioni che i nigeriani hanno fatto in Europa negli ultimi tempi non possono essere paragonate alle conversioni di altri continenti.

Ha detto che molti nigeriani in Europa, specialmente in Italia, hanno una fiorente attività legittima e vogliono restituire al loro paese.

“La maggior parte dei nigeriani all’estero è stata ingannata da coloro che si fidano di loro per facilitare gli affari per loro, mentre coloro che sono stati incaricati di costruire case per loro non sono stati in grado di attuare il progetto. Il nostro obiettivo finale e la necessità del progetto è ripristinare il fiducia dei nigeriani nella diaspora per tornare a costruire l’economia nigeriana”.

READ  Slow Food Heroes: cucinare per chi ha bisogno

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x