La Spagna sta vivendo le giornate più calde dell’anno, con 16 città italiane in massima allerta

La Spagna ha vissuto sabato il giorno più caldo dell’anno, con temperature superiori a 45 gradi Celsius, mentre le autorità italiane hanno aumentato a 16 il numero di città in allerta per rischi per la salute, mentre un’ondata di caldo ha colpito l’Europa meridionale.

La temperatura più alta è stata registrata nel tardo pomeriggio a Ecija, Siviglia, a 46,5°C, inferiore al record nazionale di 46,9°C stabilito a Cordoba nel luglio 2017.

Il record di calore europeo è stato stabilito ad Atene nel 1977 a 48°C.

Nella provincia meridionale spagnola di Granada, dove il mercurio è salito a 45,4 gradi Celsius, poche persone si sono avventurate fuori.

Chi ha chiesto ombra si è fermato a fotografare i termometri pubblici che mostravano le alte temperature.

Le gelaterie facevano affari vivaci e alcuni ristoranti installavano irrigatori per spruzzare una nebbia d’acqua sugli ospiti sudati.

Miriam Garcia, una studentessa, non voleva uscire.

“Fa così caldo, dobbiamo bere acqua e applicare sempre la crema solare, e ogni tanto ci fermiamo a bere qualcosa al bar”, ha detto. “Sarebbe meglio essere a casa che per strada, fa così caldo.”

Le persone si rilassano in una piscina pubblica a Barcellona (Joan Mateu Parra/AP)

L’aria calda del deserto del Sahara che ha causato giorni di caldo e alimentato centinaia di incendi nei paesi del Mediterraneo non mostra segni di cessare presto, ha affermato Dominic Roy, climatologo dell’Università di Santiago de Compostela.

“L’ondata di caldo che stiamo vedendo ora è molto intensa e molte persone dicono che è normale, come in estate. Non è così, non è così caldo”, ha detto Roy.

Con temperature notturne che dovrebbero superare i 25 gradi Celsius in gran parte della Spagna, Roy era preoccupato per i residenti che non possono permettersi l’aria condizionata e altre persone a rischio, come i senzatetto o coloro che lavorano all’aperto.

READ  "Qui è dove vuoi essere un ragazzino" - Will Connors non vede l'ora di mostrare talento davanti a tutta la casa

“Più alta è la temperatura, maggiore è il rischio di morte”, ha detto.

Quando le temperature aumentano di notte, al nostro corpo viene impedito di riposare.

“Il corpo sta funzionando e si sta calmando. Abbiamo trovato un forte legame tra i decessi e le temperature notturne superiori ai 20°C”.

Bambini che riposano a una fontana in un parco a Madrid. (Andrea Comas/AP)

Le autorità italiane hanno anche espresso preoccupazione per gli anziani e altre persone a rischio mentre espandono gli avvisi di caldo a 16 città.

Temperature a metà degli anni ’40 erano previste nelle città di Palermo e Catania in Sicilia, e fino a 37 gradi Celsius a Roma, Firenze e Bologna, tutti luoghi che il ministero della Salute ha messo in massima allerta.

Gli italiani hanno cercato sollievo in mare e in montagna dall’anticiclone Lucifero che portava aria calda dall’Africa durante il culmine del fine settimana estivo italiano.

Le alte temperature dovrebbero continuare fino a domenica, il tradizionale Ferragosto della festa religiosa dell’Assunzione di Maria, che segna l’esodo estivo dalle città italiane.

Cani da soccorso sulla spiaggia di Ostia, alle porte di Roma. (Cecilia Fabiano/LaPresse/AP)

A Roma, le fontanelle offrivano sollievo, mentre le autorità tenevano i turisti lontani da fontane ornamentali come la famosa Fontana di Trevi, per paura delle imitatrici di Anita Ekberg ne La Dolce Vita.

“Metto la testa sott’acqua ad ogni fontana, bevo molto e sto all’ombra il più possibile”, ha detto Alicia Pagani, che era in visita dalla città settentrionale di Brescia.

Elevata umidità unita ad alte temperature, che la facevano sentire ancora più calda. I temporali al nord dovrebbero portare i primi segni di sollievo da lunedì.

READ  Bella casa in stile inglese situata nel bellissimo quartiere della biblioteca di San Marino - Pasadena Weekender

“Più di ogni altra cosa, l’aria fresca dall’Atlantico porterà maggiore freschezza e ventilazione che rimuoveranno l’umidità e renderanno l’aria più traspirante”, ha detto all’emittente di stato Rai il tenente colonnello Filippo Petrucci del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare Italiana.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x