La squadra di atterraggio su Marte è “sbalordita” dalla foto del rover in discesa

Cape Canaveral, Florida – Il mondo ha dato il suo primo sguardo ravvicinato all’atterraggio su Marte venerdì, quando la NASA ha rilasciato una splendida foto del suo ultimo rover che scende sulla superficie rossa polverosa.

La foto è stata rilasciata meno di 24 ore dopo che il rover persistente è atterrato vicino a un antico delta del fiume, poiché cercherà segni di vita antica e metterà da parte i campioni di roccia più promettenti per tornare sulla Terra in un decennio.

La NASA ha dotato il veicolo spaziale di un numero record di 25 telecamere e microfoni, molti dei quali sono stati attivati ​​durante l’atterraggio di giovedì.

Il rover è mostrato con dettagli insoliti a 6 piedi e mezzo (2 metri) da terra, mentre viene abbassato da cavi collegati a un carroponte e dalla polvere rossa prodotta dai motori a razzo. Il Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California, promette più immagini nei prossimi giorni e forse una registrazione audio della discesa.

“Questo è qualcosa che non abbiamo mai visto prima”, ha detto l’ingegnere di sistemi aerospaziali Aaron Stehora in una conferenza stampa. “È stato fantastico, la squadra è rimasta sbalordita. C’è un senso di vittoria che siamo stati in grado di catturare e condividere con il mondo”.

L’ingegnere capo Adam Stelzner ha descritto l’immagine come “iconica”, inserendola proprio lì con le immagini di Buzz Aldrin dell’Apollo 11 sulla luna, Saturno visto dalla Voyager 1 e la ripresa “Pillars of Creation” del telescopio spaziale Hubble.

Finora sono state inviate molte miniature e ce ne sono innumerevoli troppe, ha affermato Pauline Hwang, responsabile della missione strategica delle operazioni di superficie. “La squadra è diventata selvaggia”, ha detto vedendo queste prime immagini.

READ  Un nuovo orologio atomico più preciso potrebbe aiutare a rilevare la materia oscura e studiare l'effetto della gravità nel tempo

L’immagine è così chiara e dettagliata che la vice scienziata del progetto Katie Stack Morgan inizialmente pensava che stesse guardando un’immagine del cartone animato. Poi ho fatto un doppio controllo e ho detto: ‘Questo è un vero rover! ”

L’auto è in buone condizioni, secondo i funzionari, dopo essere atterrata su una superficie piana e sicura nel cratere di Jezero con un solo grado di inclinazione e rocce relativamente piccole nelle vicinanze. Per ora, i sistemi sono ancora in fase di esame. Ci vorrà almeno una settimana prima che il rover inizi a guidare.

Il delta del fiume, che è stato inondato da 3 a 4 miliardi di anni fa, è a poco più di 1 miglio (2 km) di distanza. Gli scienziati lo considerano il posto più probabile per trovare rocce con prove di vita microscopica passata.

Un’altra foto della ruota anteriore destra della perseveranza, vicino a rocce irregolari, ha davvero fatto sbavare gli scienziati. Sono ansiosi di sapere se queste rocce sono vulcaniche o sedimentarie.

È la nona volta che la NASA atterra con successo su Marte __ e sul Quinto Rover.

Come ha fatto con il rover Curiosity del 2012, che percorre ancora 2.300 miglia (3.750 chilometri), ha raffigurato l’atterraggio faticoso del Mars Reconnaissance Orbiter della NASA sotto un enorme baldacchino. In ogni caso, il veicolo spaziale e la slitta erano simili a schizzi.

Le telecamere Curiosity hanno catturato un fermo immagine negli ultimi due minuti della sua discesa, ma le immagini erano piccole e torbide. La NASA ha riempito la tenacia più robusta e l’imbarcadero con più e migliori telecamere e si è assicurata che funzionassero per sette minuti interi nell’atmosfera marziana.

READ  Perché alcuni fisici dubitano dell'esperimento sui muoni che allude alla "nuova fisica"

La Cina proverà a far atterrare il suo rover molto più piccolo nella tarda primavera. Orbita su Marte da una settimana e mezza. La scorsa settimana gli Emirati Arabi Uniti hanno lanciato un veicolo spaziale nell’orbita di Marte.

Caricamento in corso…

Caricamento in corso…Caricamento in corso…Caricamento in corso…Caricamento in corso…Caricamento in corso…

___

Il Dipartimento di Salute e Scienza dell’Associated Press è supportato dalla Divisione di educazione scientifica dell’Howard Hughes Medical Institute. AP è l’unico responsabile di tutti i contenuti.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x