La star irlandese Ciaran Rowe spera che l’Euro di Dublino sia un’esperienza per i fan indoor

Il nazionale irlandese Ciaran Rowe non gioca in modo competitivo da più di un anno a causa della pausa cestistica imposta dalla pandemia, ma il mese prossimo tornerà a giocare per il suo paese agli Europei di Dublino.

Sebbene i consigli del governo abbiano fermato gli sport indoor per quasi 18 mesi, il 28enne spera ancora di consentire ad alcuni spettatori di accedere al National Basketball Court per la partita di apertura del 10 agosto.

“Speriamo di poter ottenere fan. Anche pochi fan”, ha detto Rowe quando Pinergy è stato annunciato come il nuovo sponsor della Schools Cup in Irlanda.

“Ovviamente il governo sta testando la presenza all’aperto. Speriamo che sarà un’esperienza per la partecipazione al chiuso. Suppongo che ci sia un’opportunità per continuare a sviluppare il gioco a Dublino. “

Dopo una lunga pausa, i giocatori locali si sono presi del tempo per tenere il passo con la forma fisica dei loro compagni di squadra irlandesi che avevano giocato all’estero durante la pandemia.

“L’unica differenza che si poteva vedere era il ritmo delle persone e la familiarità con il prendere decisioni in campo”, ha detto il portiere di Keelster Rowe. “Ad essere onesti con i giocatori locali, sono venuti in buona forma ma c’è solo così molto che puoi fare quando ti spari. “

L’insegnante di liceo, che lavora alla St. Mary’s Parish School di Drogheda, ha usato l’estate per colmare quel divario.

Un altro bonus per Dublino è stato lo spostamento del torneo per nazioni più piccole – che ha dovuto essere posticipato di un anno – da Limerick a Tallaght, riducendo il suo viaggio.

READ  Il Genoa è andato vicino alla salvezza con la vittoria dello Spezia

Il torneo locale aiuterà tutti gli uomini di Mark Keenan a prepararsi ad affrontare paesi – Andorra, Malta, San Marino e Gibilterra – che sono stati in grado di tornare a giocare a livello locale.

Roe si aspetta una “buona concorrenza” dal giorno di apertura, quando l’Irlanda ha ritrovato Andorra.

“Abbiamo giocato con loro quando abbiamo ottenuto il bronzo (Euro) a San Marino tre anni fa. Abbiamo fatto una partita difficile fino agli ultimi possessi. Immagino che sarebbe un inizio simile”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x