La stella del lancio del peso Blignaut in viaggio in Italia nel tentativo di raggiungere il suo pieno potenziale

La stella del lancio del peso Blignaut in viaggio in Italia nel tentativo di raggiungere il suo pieno potenziale

Avendo lottato per replicare le imprese raggiunte da adolescente, l'ex campione del mondo junior Kyle Plynot spera che il suo nuovo ambiente in Europa lo aiuterà a raggiungere nuovi traguardi nella sua carriera atletica.

Blynot è arrivato sesto nel lancio del peso maschile alle Olimpiadi di Tokyo del 2021 e, nonostante abbia vinto una medaglia d'argento ai Campionati africani del 2022, è arrivato settimo ai Giochi del Commonwealth nello stesso anno. La scorsa stagione, le sue sofferenze sono continuate, essendo stato eliminato dalle qualificazioni al Campionato del Mondo.

Tuttavia, prima che il suo allenatore Pierre Blinot perdesse una lunga battaglia contro il cancro alla fine dell'anno scorso, si sono seduti insieme e hanno discusso un piano di successione in caso di sua morte.

Dopo che Homme Pierre lo ha esortato ad andare in Italia per allenarsi con il famoso allenatore Paolo Dal Soglio, il 24enne Belnot ha seguito il consiglio e ha lasciato le coste sudafricane a dicembre.

'molto diverso'

Blynot ha ammesso che la transizione non è stata facile, ma spera che il suo nuovo ambiente lo aiuterà a raggiungere il suo pieno potenziale, con i suoi nuovi compagni di allenamento tra cui Nato in SA Zen Wear Che lo scorso anno vinse il titolo europeo indoor con i colori italiani.

“È stato molto diverso e ci sono cose che ho fatto negli ultimi 15 anni che devo ripensare”, ha detto Blynot.

“Sto lavorando duro per cambiare alcune cose del mio gioco, trovandone parti e sentendole nei lanci, ma mancano ancora altre parti. Quando troverò tutto questo, penso che dovrei fare davvero bene.

READ  Monster Rugby ha portato la capacità di Tomond a 16.000 partite domenica nella Coppa dei Campioni con gli Hornets

Dopo aver trascorso tre mesi in Italia, dove ha gareggiato in alcune competizioni nazionali, Blinot è tornato nel suo Paese d'origine questa settimana per prepararsi alla stagione internazionale mentre gareggiava sul circuito nazionale.

Pochi giorni dopo essere arrivato in Sud Africa, giovedì sera ha vinto il lancio del peso all'ASA Athletix Grand Prix a Potchefstroom.

“Starò meglio”

Sebbene non fosse soddisfatto della sua altezza di 20,10 m – più di un metro sotto il suo record personale di 21,21 m – crede che si avvicinerà allo standard di qualificazione olimpica automatica di 21,50 m prima di tornare alla sua base in Italia.

“Siamo stati chiusi lì negli ultimi due mesi, ma penso che con un po' di tempo qui ritroverò quel ritmo”, ha detto Blynot.

“Penso che devo solo abituarmi al caldo e rimettermi in carreggiata, e penso che migliorerò nelle prossime settimane.”



Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x