La Vecchia Guardia dell’Alhambra guida lo sviluppo – Pasadena Star News

La Vecchia Guardia dell’Alhambra guida lo sviluppo – Pasadena Star News

I funzionari della città dell’Alhambra si sono uniti ai rappresentanti della Related California durante una cerimonia inaugurale presso il sito dei nuovi Chapel Avenue Apartments, Alhambra, martedì 20 giugno 2023. (Foto di Trevor Stamp, fotografo collaboratore)

Un recente editoriale di questo giornale ha evidenziato la lunga battaglia contro l’estensione 710 del sistema autostradale che avrebbe diviso le comunità di El Sereno, Alhambra, South Pasadena e Pasadena. Se questo fosse stato implementato, vaste aree di queste comunità e piccole città avrebbero potuto essere pavimentate con cemento, aumentando la congestione del traffico, l’inquinamento atmosferico e il degrado urbano. Questa cattiva idea è stata fermata grazie alle proteste attive della popolazione: in questo caso hanno vinto i buoni.

Nel raccontare la storia, l’editoriale e gli abitanti dell’Alhambra si riferiscono alla “vecchia guardia” di politici che spingono per tutto ciò che sembra una buona idea per l’arricchimento personale con una deferenza del tipo “lasciamoli mangiare la torta” al popolazione che ne subisce l’impatto. In termini di qualità della vita, perdita di spazi verdi aperti, sicurezza dei pedoni, mitigazione del traffico e dei parcheggi e disponibilità di infrastrutture, compresa l’acqua.

Sembra che la vecchia guardia dell’Alhambra sia ancora lì e faccia gli straordinari, questa volta con il pretesto di aumentare il patrimonio di alloggi a basso reddito e convenienti su richiesta del Dipartimento dell’edilizia abitativa della California. Lo fa attraverso il Piano Generale rivisto della città, la componente abitativa recentemente adottata, e questo mese, il Consiglio comunale dell’Alhambra, sotto l’occhio vigile della vecchia guardia, ha piantato l’ultimo chiodo nella bara del passato dell’Alhambra con un ampio aggiornamento della zonizzazione che cambierà il carattere della città, in modo significativo e per sempre.

READ  5 film da non perdere durante il Pride Month 2022

Come le vicine città di South Pasadena e San Marino, la “comunità domestica” dell’Alhambra è stata creata da comunità pianificate create all’inizio del 1900 con servizi necessari come acqua, scuole, negozi di alimentari e quartieri di intrattenimento commerciale che ne completano la vivacità e aumentano il valore delle proprietà. . L’Alhambra era una mecca del commercio al dettaglio e dell’intrattenimento nella regione e un centro di occupazione in vari settori.

Ora, i quartieri tranquilli dell’Alhambra, gli edifici bassi e la vista sulle montagne di San Gabriel lasceranno il posto ad appartamenti ad uso misto alti 75 piedi. Sebbene la Raccomandazione per i bisogni abitativi raccomandati (RHNA) richieda solo circa 7.000 nuove unità, il personale raccomanda cambiamenti di zonizzazione che affollerebbero la piccola città con altre 24.000 unità, più del doppio del numero attuale di 19.000 unità.

Nonostante le nuove leggi statali sugli alloggi, per soddisfare i requisiti abitativi dello stato è necessario aumentare la densità, non l’altezza. Tuttavia, il personale comunale, su suggerimento di un consulente esterno al distretto e di ex leader eletti che ora sono lobbisti per gli sviluppatori, sta proponendo un aumento di altezza per la maggior parte degli edifici in tutta la città, comprese le case unifamiliari R2 che sarebbero consentite su Conosciute come “case dei mostri”, sono molto più grandi e alte di altre case nello stesso isolato – e senza nemmeno una revisione della commissione di pianificazione.

Mentre un’altezza di 30 piedi nei distretti commerciali si è dimostrata sufficiente per soddisfare i requisiti di densità e funzionare bene in altre città, Alhambra in qualche modo ignora questo fatto e spinge per consentire 75 piedi.

READ  Festeggia la Notte Nazionale vicino a te ‹ColoradoBoulevard.net

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x