La veglia ha ospitato Nicole Frenchman per sensibilizzare sulla sua scomparsa

Sabato sera si è tenuta una veglia a lume di candela per una donna di Edmonton scomparsa da luglio.

Nicole Frenchman, 23 anni, è stata vista l’ultima volta a Kingsway, a nord del Royal Alexandra Hospital, quasi nove mesi fa, quando è salita su un camioncino grigio. All’epoca, la francese era incinta di dieci settimane.

Brandelin Cardinal e Samantha Burke sono cresciuti con il francese e hanno detto a CTV News Edmonton che era stata organizzata una veglia per assicurarsi che nessuno la dimenticasse.

“Era amorevole, premurosa, di mentalità aperta e (e) divertente”, ha detto Burke. “Ha sempre fatto sorridere e ridere tutti”.

“(È) solo frustrante non sapere cosa le è successo”, ha aggiunto il cardinale. “Non è stato fatto nulla da quando è scomparsa”.

Per Cardinal, è stato scioccante vedere la faccia della sua amica sull’etichetta di una persona scomparsa.

“Vedi molte persone scomparse”, ha detto il cardinale. “Ma per vedere il volto di qualcuno che già conosci, non crederci.”

La cosa peggiore, ha detto Keisha Munias, la sorella del francese, era non sapere cosa fosse successo.

“Spero solo di trovarla molto presto”, disse Munias. “Ero davvero, molto vicino a lei.

“Rende tutto più difficile perché non riceviamo risposte”, ha aggiunto Munias. “Non c’è aiuto. Tutti sembrano aver dimenticato.”

Nicole Frenchman, a destra, e sua sorella Keisha Munias (fornitrice).

A ottobre, la polizia ha ritenuto sospetta la scomparsa del francese. Da allora, ha detto Munias, non ci sono stati aggiornamenti da parte degli ufficiali.

“È sconvolgente dirlo, ma so che non è più qui con noi”, ha detto Munias a CTV News Edmonton. “Voglio solo sapere dove si trova.”

READ  La Cina invia 28 aerei da combattimento a Taiwan

Ecco perché amici e parenti continuano a pronunciare il nome francese e a sensibilizzare, sperando che torni a casa.

“Il suo caso si è appena raffreddato”, ha detto il cardinale. “Nessuno conosce più il suo nome, a quanto pare.”

“È davvero frustrante perché la considerano qualcun altro per strada e qualcun altro se n’è andato”, ha detto Burke. “Mi sembra che tutti si siano semplicemente dimenticati di lei e si siano scrollati di dosso come un’altra donna aborigena scomparsa e uccisa”.

CTV News Edmonton ha contattato il dipartimento di polizia di Edmonton per un commento.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x