La visita del Presidente del Consiglio in Italia è una grande opportunità per rafforzare le relazioni bilaterali: Envoy

A Roma il Presidente del Consiglio si unirà agli altri leader del G20 durante il 16° Summit (FILE)

Roma:

L’inviato indiano Nina Malhotra ha affermato che la visita del primo ministro Narendra Modi in Italia a partire da venerdì offre un’enorme opportunità per far avanzare lo slancio delle relazioni reciproche, sia nel contesto bilaterale che in termini di “responsabilità globale condivisa”.

Parlando con ANI, la signora Malhotra ha detto che la visita del Primo Ministro Modi sarà la sua prima a Roma dopo aver assunto la carica di Primo Ministro.

L’inviato ha detto che il presidente del Consiglio Modi incontrerà il suo omologo italiano Mario Draghi e questo sarà il primo incontro personale tra i due leader.

Ha detto che le relazioni tra i due paesi si sono rafforzate negli ultimi anni e l’energia è diventata un’importante area di cooperazione tra i due paesi.

Il Presidente del Consiglio Modi visiterà Roma e la Città del Vaticano dal 29 al 31 ottobre su invito del Presidente del Consiglio italiano.

Sarà a Glasgow, nel Regno Unito, il 1 novembre e il 2 novembre per la riunione della COP26 su invito del primo ministro britannico Boris Johnson.

A Roma, il Primo Ministro si unirà agli altri leader del G20 durante il 16° vertice nelle discussioni sulla ripresa economica e sanitaria globale dalla pandemia, sullo sviluppo sostenibile e sui cambiamenti climatici.

“La visita del primo ministro Modi a Roma sarà la sua prima a Roma dopo il suo insediamento. Sarà la prima di qualsiasi presidente del Consiglio in oltre 12 anni. Sebbene la visita sia principalmente per il vertice del G20 sotto la presidenza italiana, il presidente del Consiglio sarà “Ha avuto un incontro con il premier Draghi. Questo sarà il loro primo incontro personale”.

READ  Come funziona sulla vecchia console Sony?

“Questa visita del Primo Ministro Modi offre un’enorme opportunità per portare avanti lo slancio che si è accumulato negli ultimi anni in contesti bilaterali e nei contesti della nostra responsabilità globale condivisa”, ha aggiunto.

L’inviato ha affermato che la cooperazione tra India e Italia all’interno del G20 ha radici profonde.

Ha anche indicato che le relazioni tra i due paesi si sono ulteriormente rafforzate negli ultimi anni, soprattutto dopo il vertice virtuale dello scorso anno.

La signora Malhotra ha affermato che il commercio e i legami economici sono componenti fondamentali della nostra “relazione”.

“Il commercio bilaterale quest’anno da gennaio a luglio ha visto un massiccio aumento di circa il 36%. C’è stato un aumento degli investimenti italiani in India nonostante la pandemia ed è stato ampiamente apprezzato”, ha affermato.

“Abbiamo legami storici. Abbiamo legami commerciali. Il ruolo dei soldati indiani, specialmente durante la seconda guerra mondiale, è stato apprezzato e celebrato attraverso vari eventi durante tutto l’anno. Il rapporto tra i nostri due paesi si è ulteriormente rafforzato negli ultimi anni. Anni dopo il nostro vertice virtuale dello scorso anno tra i nostri due primi ministri”.

L’inviato ha affermato che la transizione energetica è al centro dei due paesi e che ci sono enormi margini per un’ulteriore cooperazione.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dalla troupe di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x