L’accordo è vicino al completamento del piano di espansione di ECL

Le squadre di calcio europee sono state esortate a sostenere il piano di espansione della Champions League e ad aiutare a soddisfare i fan globali con diverse abitudini di supporto.

È stata presentata una proposta sotto la guida della UEFA per cambiare le sue competizioni per club nel 2024 a più di 200 membri della European Club Association.

Il piano elimina i tradizionali gironi a quattro squadre e aggiunge 100 partite di Champions League coordinate da 36 squadre, invece di 32.

Il presidente della Federazione europea per club e presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha dichiarato lunedì in una riunione online che l’accordo potrebbe essere completato entro due settimane.

“Vi chiedo davvero di sostenere oggi l’andare avanti con questo sistema e autorizzare l’ECA a implementare gli ultimi dettagli che ci mancheranno”, ha detto Agnelli.

Ha fatto riferimento alla questione dell’accesso dei club alla Champions League dopo il suo rinnovo.

I leader dell’ECA vogliono che due su quattro posti aggiuntivi in ​​Champions League vengano assegnati ai club che non si sono qualificati in base al merito ma sono classificati in alto dalla UEFA sulla base dei precedenti risultati in Europa.

I critici vedono questo come una rete di sicurezza per i club di fama mondiale piuttosto che premiare i campioni di campionati di media classifica come Austria, Repubblica Ceca e Scozia.

Agnelli ha affermato la sua visione per il calcio europeo per attrarre tifosi da tutto il mondo perché “i presupposti tradizionali” sulla lealtà dei tifosi devono essere cambiati.

L’amministratore delegato italiano, il cui club ha ingaggiato Cristiano Ronaldo tre anni fa, ha affermato che un terzo dei fan in tutto il mondo guarda almeno due club e il 10 per cento dei fan guarda i giocatori piuttosto che i club.

READ  La Russia ha prenotato un incontro con l'Italia

Agnelli ha avvertito che la cosiddetta “Generazione Z” demografica dai 16 ai 24 anni “non ha alcun interesse per il calcio”.

“Il sistema attuale probabilmente non soddisfa le esigenze dei fan contemporanei”, ha detto, sostenendo che molti giochi nazionali e internazionali “semplicemente non sono competitivi”.

La proposta della UEFA Champions League garantirebbe 10 partite per ciascuna delle 36 squadre.

Attualmente, solo sei partite della fase a gironi sono garantite per le 32 squadre che condividono quasi 2 miliardi di euro ($ A3,1 miliardi) in denaro del Premio UEFA.

Il nuovo formato creerà altri 100 giochi e fino a 14 nuovi giorni di trasmissione.

Una classifica nel nuovo formato invierà i primi otto agli ottavi.

Le squadre classificate dal 9 ° al 24 ° parteciperanno ai playoff per completare l’arco a eliminazione diretta.

“La bellezza del sistema è stata riconosciuta da tutti”, ha detto Agnelli.

L’European Leagues Group ha avvertito che il piano prenderà i ricavi delle trasmissioni e lo spazio del calendario fisso dai suoi membri.

Agnelli ha ribadito la sua opinione che i campionati di 20 nazioni – inclusi Inghilterra, Spagna e Italia – sarebbero troppo grandi.

Ha anche criticato i membri del consiglio di amministrazione della Corte dei conti europea che avevano incorporato le loro preoccupazioni interne nei loro colloqui sugli affari internazionali.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x