L’aggiornamento del downgrade 1.4.1 è disponibile su PS5 oggi, ecco le note sulla patch

indietro Ora è in un posto molto migliore di quanto non fosse al momento del lancio, con lo sviluppatore Housemarque che ha applicato diverse patch per tenere sotto controllo tutti i problemi del gioco. È un’esperienza molto più stabile in questi giorni, ma ci sono ancora uno o due problemi. Si spera che la patch 1.4.1, rilasciata oggi, elimini questi bug rimanenti.

Sul blog dello sviluppatoreIl team ha analizzato ciò che fa questo nuovo aggiornamento e sembra che sostanzialmente risolva alcuni problemi complicati. La patch risolve un raro problema con il salvataggio del danneggiamento dei dati, alcuni bug relativi alle sfide quotidiane e bug visivi durante la scansione degli elementi. Rende anche possibile la comparsa di alcuni premi dopo aver battuto il Capitolo 3, quindi se non giocano per te, puoi comunque guadagnarli. Ecco le note integrali:

  • Platinum: i premi “Atropian Survival”, “Welcome Home” e “Sins of the Mother” ora possono essere sbloccati con un replay della stagione 3
  • Sfida giornaliera: risolto un problema raro per cui i giocatori potevano non essere in grado di completare la Sfida giornaliera in Waste Rift
  • Sfida giornaliera: risolto un problema occasionale con bottino errato nella Sfida giornaliera
  • Risolto un problema che poteva causare il danneggiamento dei salvataggi di gioco in rare circostanze
  • Risolto un problema visivo intermittente durante la scansione di nuovi oggetti

La patch inizia a essere rilasciata dalle 10:00 GMT di questa mattina, quindi assicurati di installarla prima di avviare il gioco in un secondo momento. Ti piace ancora Returnal su PS5? Hai avuto problemi ultimamente? Gancio gancio nella sezione commenti qui sotto.

READ  Ring aggiunge la crittografia video end-to-end a campanelli e telecamere di sicurezza al CES 2021

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x